Cronaca Leuca 

Sbarco nel freddo della notte: soccorsi a Leuca 26 migranti, tra loro donne e 6 bambini

Il gruppo, partito dalle coste della Turchia, avrebbe navigato per cinque giorni, tra freddo e mare mosso. A Leuca soccorsi da Finanza e Croce Rossa

Altro sbarco in pochi giorni nel Salento: questa notte, infatti, in un clima da freddo tagliente a causa dei venti, sono approdati sulle coste salentine 26 migranti, soccorsi al largo di Leuca dai mezzi della Guardia di Finanza, mentre traversavano le acque a bordo di un veliero.

Condotti in porto, a Santa Maria di Leuca, i migranti sono stati fatti scendere per poi essere rifocillati e soccorsi dai volontari della Croce Rosse italiana di Lecce.

Il gruppo è composto da persone provenienti dall'Iran e Iraq e, tra loro, sono presenti 4 donne e 6 minori di cui 2 non accompagnati. I minori accompagnati, 2 maschietti e due femminucce, appartenevano a 2 nuclei familiari. Insieme a loro anche due mamme con le rispettive figlie, tutte iraniane.

I migranti sarebbero partiti dalla Turchia 5 giorni fa: sembra che per un paio di giorni abbiano navigato con il mare sempre mosso. Le donne e i minori mostravano segni di ipotermia e risultavano più provati, ma complessivamente sono tutti in buono stato di salute.

Il presunto scafista di nazionalità georgiana è arrestato dalle forze dell'ordine e i migranti trasferiti in luogo più sicuro nel centro di prima accoglienza al “don Tonino Bello” di Otranto. 

Potrebbeinteressarti