Politica Lecce 

Pasquino: «Finalmente attiva l'emissione dei certificati anagrafici nelle edicole»

Il presidente del gruppo consiliare Congedo Sindaco esprime grande soddisfazione per la chiusura dell'iter amministrativo della sua iniziativa a costo zero per le casse comunali.

Dando seguito ad una mia precedente mozione, approvata all’unanimità, che impegnava l'Amministrazione comunale ad attivare forme di collaborazione con le edicole e la conseguente approvazione in Consiglio Comunale del Regolamento per l'intermediazione del servizio di emissione delle certificazioni anagrafiche”, finalmente da oggi chi ha bisogno di un certificato anagrafico (come quello di residenza, di cittadinanza, di nascita, lo stato di famiglia e altri) potrà richiederlo all’edicola più vicina a casa.

Esprimo grande soddisfazione in merito alla conclusione dell’iter amministrativo di questa mia importante iniziativa che, a costo zero per le casse comunali, permette da oggi di ridurre le code presso gli sportelli dell’Ufficio Anagrafe, offrendo ai cittadini un sistema facile, veloce e sicuro, con fasce orarie più ampie rispetto a quelle garantite dagli uffici comunali.

Per adesso il servizio è stato attivato nelle prime dieci edicole abilitate al costo di 2 euro per ciascun certificato rilasciato.

Questo importante servizio per i cittadini consentirà inoltre di agevolare e alleggerire il lavoro dell’Ufficio Anagrafe, in forte sofferenza a causa della carenza di organico e alla notevole mole di lavoro arretrato. In questo modo alcune unità impiegate al rilascio dei certificati anagrafici potrebbero essere utilizzate temporaneamente per smaltire le numerose richieste di emissione o rinnovo di carte di identità, riducendo i tempi biblici di attesa che si attestano attualmente in circa 1 anno e che stanno creando numerosi disagi ai cittadini che necessitano di tale servizio.

Mi auguro che questo sia solo l’inizio di un percorso che porti in tempi rapidi alla costituzione di una rete capillare di punti autorizzati (come Tabaccherie e CAF) dove il cittadino può svolgere velocemente alcune operazioni senza doversi recare necessariamente agli sportelli comunali.



Potrebbeinteressarti