Sanità Lecce 

Sanitaservice, contratto a tempo indeterminato per 154 dipendenti

Il 20 settembre saranno pubblicati gli attesi 500 quesiti che saranno oggetto d’esame per gli ottomila candidati ammessi al concorso per l’assunzione di 159 ausiliari.

Tempo indeterminato per 154 dipendenti di Sanitaservice. Lo comunica l’amministratore unico dell'azienda in house, Luigino Sergio. «A questo si aggiungeranno i 36 ausiliari/pulitori da assegnare nei dodici centri vaccinali per svolgere le mansioni affidate a Sanitaservice la cui selezione si è conclusa in questi giorni e quindi saranno assunti per cinque mesi, eventualmente prorogabili secondo le esigenze di servizio. In più il 20 settembre saranno pubblicati gli attesi 500 quesiti che saranno oggetto d’esame per gli ottomila candidati ammessi al concorso per l’assunzione di 159 ausiliari».

Dei 154 dipendenti che passano all’indeterminato, 42 saranno in servizio nei Cup Asl e o daranno supporto amministrativo; i restanti 112, invece, erano stati assunti nel 2020 per far fronte all’aumento di attività determinato dalla pandemia e il loro incarico è stato, proprio per questa ragione, più volte rinnovato. Si tratta di ausiliari (in buona parte provenienti da selezioni pubbliche effettuate dalla Agenzia Regionale ARPAL) chiamati in servizio al Dea di Lecce e in generale per i più intensi interventi di pulizia/sanificazione necessari all’interno dei vari ospedali e distretti socio sanitari Asl. La necessità di mantenere in organico personale qualificato per le operazioni di sanificazione ha determinato, o è prossima a determinare, il diritto alla sottoscrizioni di un contratto di lavoro a tempo indeterminato, peraltro nel rispetto delle vigenti norme in materia di stabilizzazione del personale precario.   


Potrebbeinteressarti