Ambiente Lecce 

Lotta al cemento sulla costa, provvedimenti di demolizione a Spiaggiabella

La decisione del Comune di Lecce

Nella giornata di ieri sono stati notificati i provvedimenti di demolizione di alcuni muri di recinzione di terreni in Spiaggiabella con affaccio sul mare su fondazioni in cemento armato totalmente abusivi, in parte crollati e con blocchi dispersi su arenile. Il provvedimento fa seguito all’attività posta in essere dal Nucleo di Vigilanza edilizio. Lo fa sapere il consigliere di Lecce Città Pubblica Gabriele Molendini

«Sto seguendo con particolare attenzione la vicenda che coinvolge altri manufatti di cui si sta accertando regolarità e che, ad ogni modo, dovrebbero veder abbattuta almeno la recinzione in muratura che divide la spiaggia impedendo il transito dei bagnanti in sicurezza (la foto del post).

La Regione Puglia ha apprezzato l’opera già svolta dalla nostra Amministrazione in questa direzione, assegnando alcuni mesi fa, nuove risorse per le demolizioni di detrattori specie sulle spiagge ed in prossimità di parchi.

È proprio il caso di diversi manufatti a Spiaggiabella che non possono più permanere come tali.

Sono fiero di questa attività che l’Assessorato di Rita Miglietta con i tecnici del demanio e gli altri uffici interessati stanno perseguendo».



Potrebbeinteressarti