Cronaca Lecce 

Traditi da un messaggino durante un controllo: scoperta droga e piante di marijuana

Denunciati due giovani leccesi per il possesso a fini di spaccio di stupefacenti, coltivazione di marijuana e possesso abusivo di munizioni.


Sono stati fermati per un controllo abituale, ma un messaggino li ha traditi. A scoprire una coltivazione di marijuana in casa, sono stati gli agenti della Polizia di Stato in servizio presso il Reparto Prevenzione Crimine “Puglia Meridionale”, durante un servizio straordinario nella zona 167. Appostati in via Siracusa, gli agenti hanno controllato un veicolo con, a bordo, due leccesi, rispettivamente di 23 e 25 anni, incensurati.

Uno dei due fermati aveva addosso 4 grammi di marijuana, avvolti in un pezzo di carta. Durante le operazioni, non è sfuggito ai poliziotti che l’altro soggetto fermato si stava affrettando ad inviare un messaggio con il cellulare. Immediatamente, gli agenti hanno preso il telefonino, leggendo la frase: «Vai a casa mia e sposta tutto».

Gli agenti, a quel punto, si sono recati presso le abitazioni dei due, entrambe in zona Castromediano. In una residenza, gli agenti hanno trovato un proiettile 9x21, una cassaforte portatile con 23 grammi di cocaina, un foglio di carta con una lista di nomi ed accanto alcune cifre, un vaso contenente due piante di marijuana alte un metro e mezzo, posizionate sul terrazzo dell’abitazione; una piantina di marijuana alta 53 cm, sempre posta sul terrazzo; due involucri con della marijuana, dal peso di 29 grammi; due provette con alcuni semi di marijuana in cui c’era del fertilizzante per favorirne la crescita ed un bilancino di precisione.

Nella seconda abitazione, invece, i poliziotti hanno recuperato un proiettile calibro 7,65; un bilancino; materiale per il confezionamento delle dosi; tre bustine con marjuana con oltre 240 grammi. I due giovani sono stati denunciati all’autorità giudiziaria per il possesso a fini di spaccio di stupefacenti, coltivazione di marijuana e possesso abusivo di munizioni.

Potrebbeinteressarti