Cronaca Lecce 

Lecce: continuava a servire caffè nonostante i divieti, chiuso un bar

Quasi pronto il sistema per l'erogazione dei buoni alle fasce deboli

Nessun nuovo caso a Lecce per il secondo giorno consecutivo. «Una buona notizia che conferma il comportamento responsabile dei leccesi di cui sono molto orgoglioso» commenta il sindaco Carlo Salvemini nella sua diretta su Facebook per gli aggiornamenti giornalieri sull'emergenza Covid-19. Non mancano però le note dolenti: dai 221 controlli effettuati ieri su persone fisiche da parte della Polizia Locale sono scaturite 4 denunce e rispettive multe. Su 72 attività commerciali controllati invece, solo una è stata sanzionata con una chiusura di cinque giorni:si tratta di un bar che, nonostante il divieto continuava a somministrare caffè. 

Ieri la Giunta ha approvato la delibera di avvio del procedimento per l'erogazione dei buoni spesa, oggi sarà pubblicato l'avviso per i titolri di attività commerciali della città che si vogliono convenzionare con il Comune per il ritiro dei buoni.

Chi invece vuole richiedere l'accesso al sostegno potrà utilizzare due numeri telefonici, un numero verde per assistere il cittadino a predisporre la domanda, e un numero di cellulare per consentire che l'istanza di accesso (scaricabile dal sito del Comune) venga trasmessa via whattsapp. Tutti i dettagli saranno resi noti nelle prossime ore tramite i canali ufficiali del Comune. 

Potrebbeinteressarti