Cronaca Lecce 

Lunedì nuovi Dpi negli ospedali. Oggi preghiera di mons. Seccia per le vittime

L'annuncio della task force regionale. Martedì bandiere a mezz'asta in tutta Italia

Lunedì arriverà in Puglia un importante carico di Dpi acquistati direttamente dalla Regione che saranno consegnati a medici e operatori sanitari in prima linea da giorni in attesa di rifornimento. Lo annuncia il sindaco Carlo Salvemini citando una comunicazione trasferita nella giornata di oggi nell'ambito della Task Force regionale Covid-19. 

Per quanto riguarda la rete della solidarietà in città, il Comune ha raccolto l'iban delle associazioni che operano per aiutare le fasce deboli al fine di facilitare i versamenti che saranno indicate in una specifica sezione del sito del Comune di Lecce. Chi invece vuole donare generi alimentari potrà lasciarli presso il Coc di via Giurgola dove è stata allestita una tenda per lo stoccaggio. 

Proseguono anche i controlli da parte della Polizia Locale, al fianco di polizia e carabinieri. Questa mattina il territorio è stato anche sorvolato da un elicottero. Ieri sono state 98 le persone controllate due delle quali sono state denunciate, delle 15 attività sottoposte a verifica, per una è scattato un verbale. Una precisazione arriva da Salvemini dopo alcune segnalazioni: «I titolari di esercizi commerciali non possono impedire l'ingresso ai clienti senza mascherina perché non esiste l'obbligo di indossarla, vige solo quello di mantenere le distanze di sicurezza».

«Ieri la Giunta ha approvato un provvedimento per procrastinare il pagamento della tassa sui rifiuti. Questo si aggiunge allo stop a Tosap, strisce blu e retta degli asili comunali. Avremmo voluto fare di più? Certamente sì. Potevamo fare di più? Purtroppo no. Il nostro bilancio non ci permette di avere grandi disponibilità. Per rispondere al grido di allarme abbiamo bisogno del governo italiano e il governo italiano ha bisogno dell'Europa. Nessuno può essere lasciato solo, ed è importante che l'Unione Europea sia solidale e umana. Possiamo far fronte a questa crisi solo con iniziative straordinarie».

Martedì  prossimo alle 12 per iniziativa di Anci tutte le bandiere saranno a mezz'asta  in segno di lutto per le vittime del Covid-19. Oggi il sindaco Carlo Salvemini ha partecipato al momento di preghiera davanti al cimitero di Lecce voluto dall'arcivescovo di Lecce mons. Seccia per ricordare le vittime del virus che non hanno potuto essere salutate con un funerale per evitare rischi di contagio: «Mi associo alle parole di Sua Eccellenza per ricordare a tutti i leccesi che oggi sono nelle loro case che non sono soli. Le Istituzioni sono vicine a quanti più di altri in questo momento soffrono. Presto questo tempo sospeso sarà alle spalle. E' richiesta una ulteriore dose di pazienza.

Poi si dovrà fare ricorso alla tenacia, alla tempra, al coraggio e all’audacia per guardare al futuro con l’ottimismo e la fiducia che sono doti riconosciute degli italiani e dei leccesi». 

Potrebbeinteressarti