Cronaca Gallipoli 

Gallipoli, “Daspo urbano” per i parcheggiatori abusivi: arrivano le prime sanzioni

Scattano le prime sanzioni anche nei confronti dei parcheggiatori abusivi che, a fronte di non meglio qualificate ricevute di pagamento, senza essere autorizzati impongono ai vacanzieri il pagamento di 5 euro a macchina

Scattano le prime sanzioni anche nei confronti dei parcheggiatori abusivi che, a fronte di non meglio qualificate ricevute di pagamento, senza essere autorizzati impongono ai vacanzieri il pagamento di 5 euro a macchina

Nell’ambito dei controlli ad alto impatto svolti su tutta Gallipoli da parte del commissariato di Stato di Gallipoli, scattano le prime sanzioni anche nei confronti dei parcheggiatori abusivi che, a fronte di non meglio qualificate ricevute di pagamento, senza essere autorizzati impongono ai vacanzieri il pagamento di 5 euro a macchina.

Nelle sole ultime 48 ore i poliziotti hanno sorpreso tre parcheggiatori che, muniti di blocchetti di ricevute di pagamento, erano intenti a strappare le matrici e ad incassare anche fino a 1.000 euro al giorno.

Attività abusiva e lucrosa che ha visto lo stop da parte degli agenti del Commissariato di P.S. di Gallipoli che hanno proceduto a sequestrare i proventi delle attività illecita, a sanzionare ai sensi del Codice della Strada i tre contravventori con una sanzione di circa 800,00 euro.

Nei loro confronti, due giovani di Casarano ed uno di Sannicola, sono stati adottati 3 provvedimenti di allontanamento per 48 ore e contestuale divieto di ritorno a Gallipoli nell’ambito della nuova disciplina del cosiddetto “daspo urbano” che, in quanto misura di prevenzione, punisce le condotte moleste nei luoghi pubblici.

 

Potrebbeinteressarti