Cronaca Gallipoli 

Rapina imprenditore e se ne va a spasso col fucile a Baia Verde: in carcere 30enne

L’uomo, un trentenne francese, è stato arrestato dagli agenti del Commissariato di Gallipoli

A spasso con un fucile dopo la rapina a un imprenditore: nella serata di ieri, gli agenti del commissariato di Gallipoli hanno arrestato P.C.J.P., 30enne francese, residente in Francia ma domiciliato a Gallipoli, per i reati di rapina aggravata, porto abusivo di arma e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, con sequestro di 57 grammi di hashish.

Nel tardo pomeriggio di ieri, a seguito di numerose chiamate giunte sul 113 che segnalavano un uomo, in giro a Baia Verde, con un fucile sotto il braccio, gli agenti del Commissariato sono intervenuti sul posto e dopo alcuni appostamenti sono riusciti a trovare il soggetto descritto, ma senza l’arma che nel frattempo aveva nascosto in casa.

Secondo la ricostruzione dei fatti, il rapinatore, un 30enne di origini francesi senza fissa dimora e senza un lavoro stabile, avrebbe fatto irruzione in un’abitazione privata di un imprenditore gallipolino, pretendendo, sotto la minaccia del fucile, del denaro. Nei pochi attimi di concitazione, l’uomo avrebbe portato via circa 2.500 euro, arraffando il bottino che era sul comodino della vittima.

A seguito della perquisizione effettuata a casa del rapinatore, gli investigatori hanno dapprima rinvenuto circa 57 grammi di hashish, dopo, a seguito di ulteriori accertamenti, il fucile che risultava essere ad aria compressa. Fucile e droga sono stati sequestrati e l’uomo condotto nel carcere di Borgo San Nicola. 

 

Potrebbeinteressarti