Cronaca Gallipoli 

Furti, droga, truffe: scattano controlli e denunce nelle discoteche di Gallipoli

Verifiche da parte dei carabinieri della Compagnia locale con diverse denunce tra Baia Verde e i territori limitrofi

Controlli su tutto il litorale ionico, dalla “Città Bella” fino a Nardò, Sannicola e Galatone da parte dei carabinieri della Compagnia di Gallipoli, per prevenire e reprimere reati contro il patrimonio, furti in spiaggia e, soprattutto, lo spaccio specialmente nei pressi delle discoteche.

Ben 23 i soggetti segnalati alla competente prefettura per uso non terapeutico di sostanze stupefacenti: la fascia media di età si aggira tra i 18 e i 25 anni.

Sono due invece i denunciati per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti: un 47enne di Gallipoli, trovato con marijuana e hashish addosso, e un uomo di Matino sorpreso con la cocaina.

Sono 7, solo nell’ultima settimana, le persone identificate dai carabinieri e denunciate a Gallipoli per furto, non solo a Baia Verde: nei guai un 26enne senegalese, per aver strappato dalle mani di un turista norvegese il telefono cellulare, immediatamente rinvenuto addosso al ladro e restituito all’avente diritto.

Un 29enne e un 27enne di Ercolano sono stati fermati dai carabinieri dopo un furto nei pressi della discoteca Praja di due collane d’oro di proprietà di turisti. Su di loro sono state rinvenute altre 6 collane anch’esse in oro, per un peso complessivo di 107 grammi e dal valore stimato di circa 4.000 euro, verosimilmente oggetto di furto. In corso gli accertamenti per rintracciarne i proprietari.

Denunciato un 35enne di Sannicola, per aver sottratto dei cavi di rame e utensili vari dall’interno di un’abitazione in costruzione nella frazione di San Simone; un 44enne di Copertino, per aver sottratto vari attrezzi da parrucchiere, per un valore di circa 4.000 euro, dall’interno di un esercizio commerciale. Denunciate anche due donne 43enni, che avevano rubato alcuni monili in oro dall’interno di un’abitazione di Copertino.

Due uomini, di 75 anni e 19 anni, siciliano e campano, sono stati deferiti per due truffe on line in quanto, dopo aver messo in vendita rispettivamente alcuni telefoni cellulari ed una biciletta, dopo aver ricevuto il denaro sulle proprie carte post pay, non avevano inviato la merce acquistata.

Un 74 di Aradeo, durante un controllo alla circolazione stradale, è stato sorpreso alla guida del proprio veicolo con un tasso alcolemico di 2.08 G/L., per il quale gli è stata ritirata la patente di guida ed è scattata la denuncia per guida in stato di ebbrezza.


 

Potrebbeinteressarti