Cronaca Gallipoli 

Gallipoli, partiti i lavori alla “Giudecca”: fu danneggiata dalla mareggiata di novembre

Il sindaco Minerva parla di tempi tecnici necessari agli interventi, partiti appena ce n’è stata la possibilità

Gallipoli Cantiere Aperto: avviati i lavori nella zona “Giudecca”, il lungomare gallipolino danneggiato dalla mareggiata del novembre 2019.

I lavori, suddivisi in tre fasi, interesseranno l’intera passeggiata e avranno una durata complessiva di 30 giorni. Sarà ripristinata la pavimentazione e saranno nuovamente collocati gli arredi urbani. Parallelamente, anche l’impianto di illuminazione pubblica dell’area sarà ripristinato grazie alla ditta specializzata.

«Come tutti sappiamo – dichiara il sindaco Stefano Minerva -, l’emergenza del Covid-19 ha rallentato il comparto dei lavori pubblici. Terminato il lockdown, l’amministrazione comunale ha fatto il possibile per aprire i cantieri in varie zone della città. Dopo pochi giorni siamo partiti infatti con i lavori di efficientamento energetico dell’impianto di pubblica illuminazione del centro storico di Gallipoli. “Gallipoli Cantiere Aperto” esprime dunque la situazione attuale della nostra città: in questi giorni stiamo ultimando i lavori di rifacimento dell’asfalto di alcune vie dimenticate dalle precedenti amministrazioni. È il caso di via Ungaretti, della rotatoria di Via Lecce e di via Udine».

Contemporaneamente, la ditta incaricata è impegnata in questi giorni a restituire alla città un angolo suggestivo che è stato drasticamente danneggiato lo scorso novembre. «Abbiamo chiesto aiuto – ha proseguito - alla Regione Puglia e al Governo; nei mesi scorsi ho incontrato personalmente il Ministro per gli Affari Regionali Francesco Boccia e il Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, per riconoscere lo stato di calamità. Entrambi hanno risposto positivamente al nostro appello, ma non possiamo più attendere».

«Nell’ultimo consiglio comunale abbiamo dunque scelto – conclude Minerva - di investire direttamente e di impegnare 33 mila euro per i lavori di ripristino della carreggiata e del lungomare completamente divelto dalla forza del mare. Lavorare per il bene della città è oggi la nostra priorità».

 

Potrebbeinteressarti