Cronaca Galatina 

A Galatina protesta degli assistenti sociali

Ieri la manifestazione di protesta indetta dall’Unione Sindacale di Base presso la sede del Comune per ottenere la trasformazione del contratto a tempo pieno.

Una maggiore serenità, per le assistenti sociali, dipendenti Asp di Galatina dal 2006, potrebbe derivare sicuramente dalla trasformazione del contratto di lavoro da part-time a full-time, prevista  dal “potenziamento dei Servizi Sociali”, ex art.1 Legge n.178/2020 (legge finanziaria 2021). Si tratta solo di rispettare un legittimo diritto delle lavoratrici.

Si è tenuta ieri in mattinata, come previsto, la manifestazione indetta dall’Unione Sindacale di Base presso il Comune di Galatina. La protesta è stata occasione anche per chiedere nuovamente un incontro, negato già per ben due volte e negato nuovamente anche in questa occasione dal Presidente dell’ATS di Galatina, che deve dare semplicemente seguito a quanto previsto dalla Legge Finanziaria del 2021.

L’obiettivo è ottenere la trasformazione del contratto, dal momento che le risorse per procedere certamente ci sono ed inoltre un tale cambiamento potrebbe determinare soltanto riflessi positivi sullo svolgimento di un servizio alquanto delicato.



Potrebbeinteressarti