Cronaca Galatina 

Abbandonavano rifiuti in campagna, sporcaccioni beccati dalle foto trappole: scattano le sanzioni

Filmati dalle telecamere, i cittadini sono stati sanzionati dalla polizia ambientale

Continua senza sosta l'attività di sorveglianza e controllo della polizia locale - nucleo ambientale della Città di Galatina.

Tramite l'utilizzo di fototrappole e alcune segnalazioni provenienti dai privati cittadini, il nucleo ambientale della Polizia Locale, guidato dal vicecomandante Gigi Tundo, ha provveduto ad individuare e sanzionare i responsabili degli abbandoni di rifiuti avvenuti nel territorio urbano ed extraurbano nelle scorse settimane.

È un lavoro continuo, silenzioso e invisibile che ha l'obiettivo principale di educare e sensibilizzare, prima ancora che sanzionare, verso il rispetto e la cura per il proprio territorio e l'ambiente che ci circonda. Si tratta di un malcostume presente sfortunamente in tutto il Salento, incomprensibile se si considerano, tra l'altro, i numerosi servizi a domicilio che vengono attuati dalla stessa Città di Galatina ai propri cittadini: tra questi, ricordiamo il numero verde di Ecotecnica 800210805 e il servizio prenotazioni tramite Whatsapp 3510636293 con ritiro a domicilio e le aperture giornaliere del CCR di Viale Europa. A breve l'apertura di un nuovo CCR tra Collemeto e Santa Barbara.


Potrebbeinteressarti

Punito per aver fatto ''l'infame'', arrestato l'assassino

Ad uccidere due anni fa il 19enne Giampiero Carvone sarebbe stato un 26enne brindisino già agli arresti domiciliari. Alla base dell'omicidio un furto d'auto ad una persona sbagliata e l'aver riferito negli ambienti malavitosi i nomi dei complici.