Ambiente Galatina Maglie 

Inquinamento, Campagna Aria Pulita: «I dati Arpa di Maglie superiori a quelli Colacem»

L’analisi dell’associazione mette a confronti di valori del particolato e dell’ossido di azoto tra l’abitato magliese, le centraline dell’opificio e del centro galatinese

Inquinamento a Maglie più elevato che nella zona della Colacem. Lo asserisce un'analisi  dell’associazione magliese Campagna Aria Pulita che ha messo a confronto i dati Arpa sull'inquinamento confrontandoli confrontati con quelli di Galatina, dove è attiva una sede industriale di grandi dimensioni.

«Come si può osservare dalla tabella -spiega l’associazione-, la prima “anomalia” è che Maglie presenta valori di particolato leggermente più alti rispetto a quelli rilevati dalla centralina di monitoraggio Colacem, sia in termini di media che come valori massimi e numero di giorni, mentre è leggermente più basso il particolato registrato a Maglie rispetto all'abitato di Galatina (centralina presso ITC), cosa abbastanza normale visto che Galatina ha una popolazione doppia rispetto a Maglie, aspetto che si riflette su traffico e riscaldamenti».

L'altra “anomalia” magliese riguarda i dati del biossido di azoto (NO2 è un gas inquinante dall'odore acre e pungente con effetti irritanti e cancerogeni). «Maglie presenta valori più alti per le medie -continuano-, per i valori massimi e per numero di giorni, sia rispetto alla centralina Colacem e sia a quella “urbana” di Galatina».

«A questo punto -concludono- è lecito chiedere quale sia la causa di tutto ciò? Il biossido di azoto è prodotto in seguito a combustione ad alta temperatura. Confrontando le due realtà urbane, a Maglie non dovrebbe influire l'inquinamento urbano visto che la popolazione è la metà rispetto a quella di Galatina, e l'attività agricola del circondario dovrebbe essere similare se non addirittura inferiore in proporzione al dato della popolazione. Rimane quindi il dubbio sull'attività industriale, fattore che da tempo stiamo chiedendo di tenere sotto osservazione vista la ciclicità e la puntualità dei miasmi segnalati dai cittadini e rilevati dalle centraline».





Potrebbeinteressarti