Cronaca Galatina 

Trovata senza vita nella sua casa a Valencia: Galatina sotto choc per Sara

I genitori della 33enne, account manager di Vodafone, sono partiti per la Spagna. Escluse violenze domestiche

È morta per cause naturali, Sara Scrimieri, 33enne di Galatina, ritrovata morta nel suo letto a Valencia dove viveva e lavorava da qualche anno. Ad insospettire le conoscenti della ragazza, il fatto che non rispondesse al telefono ormai da qualche giorno. Poi giovedì scorso la macabra scoperta: Sara era spirata nel sonno. Le autorità spagnole, dopo l’autopsia, hanno dato il via libera al trasferimento in Italia. Per questo i suoi genitori e la sorella sono partiti per la Spagna. Donna brillante e determinata aveva girato l’Europa prima di trovare la sua destinazione, nella città iberica. A Galatina enorme lo sconforto per l’accaduto, con tante testimonianze di affetto e cordoglio.

Potrebbeinteressarti

A Copertino un albero per Melissa Bassi

Cerimonia domani sera al rione Gelsi alla presenza dei genitori della ragazza. Cittadinanza onoraria a Cataldo Motta che condusse le indagini sulla bomba all’Istituto professionale “Morvillo Falcone” di Brindisi.


Torre Chianca, ordigno in spiaggia

Il residuato bellico è stato fatto brillare stamattina dai militari dell’11° Reggimento Guastatori di Foggia chiamati dopo il ritrovamento avvenuto ieri da un equipaggio di EcoFederCaccia della Provincia di Lecce.