Altri Sport Galatina 

Semaforo rosso per Efficienza Energia a Pineto

Battuta d’arresto per Galatina che oppone una fragile resistenza ad un Abba Pineto che, ridisegnata nel suo terminale offensivo di posto due, ha riproposto prepotentemente la candidatura al vertice del girone

Battuta d’arresto per Galatina che oppone una fragile resistenza ad un Abba Pineto che, ridisegnata nel suo terminale offensivo di posto due, ha riproposto prepotentemente la candidatura al vertice del girone.

Mister Rosichini potenziata la diagonale con Michele Morelli, ha affidato ai due martelli Cattaneo ed Held la potenza e l’estrosità delle loro conclusioni, ottenendo un efficace lavoro di contenimento e di offesa dai due centrali Orazi e Trillini in sintonia perfetta con Partenio.

Il sestetto di mister Stomeo, confermato nella formazione tipo, ha espresso difficoltà nella gestione del gioco, nonostante un 6-11 ed un 9-13 lasciassero intravedere, nel primo set, una tenuta del bandolo di gioco.

Non c’è stata però l’autorità, non la volontà, d’imporsi nelle file salentine: poco incisivi e con qualche errore di troppo si è giunti punto a punto al 22-22, poi scardinato dai laterali abruzzesi per l’uno a zero a loro favore.

La seconda frazione ha risentito di un 9-3 firmato dal giovane ligure Cattaneo che ha letteralmente tagliato le gambe ai ragazzi di mister Stomeo. Salivano in cattedra Morelli ed Held che scavano break punti notevoli (14-6), mentre la prima linea galatinese offriva difendibili conclusioni. Non sortivano effetto gli ingressi di Gallo e Buracci che firmava il dodicesimo punto di un 25-12 per il 2-0 nel conteggio dei set.  

Nel terzo parziale la reazione capitanata da Lotito conteneva gli attacchi dei padroni di casa fino al 16-14, per l’accelerata finale di un Pineto gasatissimo (21-17), prima squadra ad imporre la sconfitta ad Efficienza Energia (25-20).

Battuta d’arresto che in chiave campionato non sposta di una virgola il percorso che la squadra di mister Stomeo ha programmato. Ci sta tutta la sconfitta ed era prevedibile data la caratura dell’avversario, probabilmente con un punteggio meno netto, ma il responso del campo va accettato soprattutto per quanto si è espresso.

Poi se si vuole riscuotere il vero peso netto di una prestazione, allora sulla bilancia va posizionata la componente emotiva e fisica di un ritmo battente che ha visto Parisi e soci, nell’arco di nove giorni, giocare tre gare (Roma, Modica e Pineto) condite da una trasferta.

Non si è alla ricerca di alibi: però va anche detto che nel computo di queste valutazioni l’assenza dei teramani da un impegno ufficiale, l’ultimo risalente al 22 novembre (gara casalinga con Ottaviano), ha avuto la sua valenza al pari della bravura espressa nella gara  di questa sera.

Ora c’è tempo e modo di non somatizzare questa prestazione, ma di tradurla in spinte psicologiche positive per preparare la trasferta infrasettimanale di Sabaudia in programma giovedì 10 dicembre alle ore 18.00.

Corre l’obbligo di segnalare la squisita ospitalità che i padroni di casa, prima e dopo la gara, hanno   offerto alla squadra e all’entourage salentini, nel rispetto del bon ton e della cordiale generosità che caratterizza il popolo abruzzese.

TABELLINO

ABBA PINETO-EFFICIENZA ENERGIA GALATINA 3-0(25-22,25-12,25-20)

Pineto: Cappio(L), Held 13, Trillini 6, Catone 1, Partenio 2, Marcotullio(ne), Cattaneo 14, Lalloni(ne),  Giaffreda(ne),Orazi3,Meleddu(ne) ,Morelli 15,Zornetta All. Rosichini vice Di Pietro

Galatina: Giannotti 7, Lotito 9, Apollonio(L), Maiorana 5, Lentini, Buracci 2, Musardo 4, Elia 4, Antonaci 1,Parisi,Gallo,Conoci F(ne),Torchia(L) All. Stomeo vice Bray

 Fonte: Area comunicazione 


Potrebbeinteressarti