Società Collemeto Collepasso Cutrofiano Galatina Giuggianello Giurdignano 

Nomine e nuovi parroci nell’arcidiocesi di Otranto: l’elenco

L’arcivescovo Donato Negro ha indicato e nominato i nuovi responsabili delle comunità parrocchiali locali

Cambi alla guida delle parrocchie dell’arcidiocesi di Otranto e nuove nomine. Ecco l’elenco, predisposto dall’arcivescovo, monsignor Donato Negro, comunicato al clero idruntino: a Collepasso, don Antonio Russo è parroco della “Natività di Maria Vergine” a Collepasso con don Celestino Tedesco collaboratore parrocchiale; e don Antonio Tondi diventa amministratore della parrocchia “Cristo Re dell’Universo”.

A Cutrofiano, don Emanuele Vincenti nominato parroco di “Santa Maria della Neve” con don Vincenzo Giancane collaboratore parrocchiale.

Don Gino Bortone è stato nominato parroco di “Sant’Antonio Abate” a Giuggianello e amministratore di “Maria Ss. ma Assunta” a Sanarica.

Don Marco Gatto lascia Giurdignano e diventa parroco della chiesa “B.V. Maria di Costantinopoli” a Collemeto (con collaboratore parrocchiale don Cosimo Nestola) e della parrocchia “Santa Barbara Vergine” a Santa Barbara.

Don Roberto Chiriatti diventa amministratore della parrocchia “Trasfigurazione del Signore” a Giurdignano, mentre don Luigi Stefanelli è nominato vicario parrocchiale della parrocchia “Maria Ss. ma Immacolata” di Maglie.

Don Luigi De Donno diventa educatore nel seminario arcivescovile di Otranto e vicario parrocchiale della parrocchia “Maria Ss.ma Immacolata” di Otranto.

Don Luigi D’Amato diviene vicerettore del seminario arcivescovile e vicario parrocchiale della parrocchia “Santa Maria Maddalena” a Uggiano La Chiesa. 


Potrebbeinteressarti

«Giornata spreco zero»: allarme cibo buttato a scuola

Allarme cibo sprecato nella refezione scolastica dove si calcola un avanzo medio di 90 grammi nel piatto di ogni studente e di 27 grammi di cibo intatto, abbandonato nelle mense per ogni pasto, mentre ogni pugliese butta nella spazzatura in 12 mesi fino a 80 chili di prodotti agroalimentari