Solidarietà Gagliano del Capo 

Dà una mano fuori dalla Coop, derubato delle offerte: non ha i soldi per l’affitto

È successo ad un ragazzo africano davanti al supermercato di Gagliano del Capo: per vivere, durante la settimana va a raccogliere pomodori. In tanti gli hanno espresso solidarietà. Gl...

È successo ad un ragazzo africano davanti al supermercato di Gagliano del Capo: per vivere, durante la settimana va a raccogliere pomodori. In tanti gli hanno espresso solidarietà. Gli hanno rubato lo zaino con i soldi dell’affitto, mentre chiedeva l’elemosina vicino al supermercato. È accaduto ieri a Gagliano del Capo, vicino il supermercato Coop, ad un ragazzo di colore, da qualche tempo presente vicino all’entrata e che per vivere va a raccogliere pomodori. Per questo sui social è scattata la gara di solidarietà. “Chuks -si legge in un post- il ragazzo che spesso trovate all'ingresso del supermercato a dare una mano con le buste magari in cambio di qualche monetina, sia stato rubato lo zaino con all'interno circa 65 euro in monete di vario taglio. Lo zaino è stato ritrovato, i 65 euro naturalmente no. Un gesto orrendo, quello di chi ruba a chi ha fame. Ma non è questo il punto. Domani Chuks dovrà pagare l'affitto e le spese di casa che, in tutto, ammontano a 250 euro. Immaginate quindi quanto possano essere determinanti quei 65 euro”. Dopo aver fatto denuncia alla stazione dei carabinieri, è stato accompagnato di nuovo vicino al supermercato: “Inizialmente era deluso ("io ho trovato spesso dei portafogli, perché la gente si distrae e li perde", mi diceva in un inglese maccheronico, "e l'ho sempre restituito perché non era mio. Allora perché hanno rubato i soldi proprio a me?"), ma poi, visto l'aiuto e la disponibilità del personale della coop (che ringrazio pubblicamente, sono stati preziosi) e visto l'aiuto ricevuto per la stesura della denuncia, ha ripreso un po' di fiducia e, quando l'abbiamo riaccompagnato al supermercato, era sorridente e speranzoso. Per questo chiedo, a chi può per come può, di dare una mano a Chuks. Vi accoglierà con un sorriso e una stretta di mano che valgono lo sforzo di qualche monetina. Sarà lì oggi, tutto sabato e lunedì pomeriggio. Gli altri giorni è impegnato a raccogliere pomodori”.  

Potrebbeinteressarti

A San Foca ''In barca senza barriere''

Prosegue anche nella marina di Melendugno l’iniziativa di solidarietà di Anteas Lecce che consentirà alle persone diversamente abili di fare un giro in mare per ammirare il paesaggio costiero del Salento a bordo di un catamarano senza barriere.