Eventi Lecce 

Al via Seeyousound Lecce, Massimo Zamboni per aprire la terza edizione

Domani parte la terza edizione di Seeyousound Lecce, il Festival di cinema a tematica musicale che anche quest’anno ritorna al cinema DB d’Essai con un programma ricco di proiezioni, live e incontri con ospiti nazionali e internazionali

Domani, mercoledì 20 ottobre, parte la terza edizione di Seeyousound Lecce, il Festival di cinema a tematica musicale che anche quest’anno ritorna al cinema DB d’Essai con un programma ricco di proiezioni, live e incontri con ospiti nazionali e internazionali del panorama cinematografico e musicale.

Il Festival che si terrà a Lecce il 20 - 21- 22 ottobre, sempre con la direzione artistica di Sara Valentino, per la ripartenza dei cinema dopo il periodo di difficoltà causato dall’emergenza sanitaria, inaugura la terza edizione con tre appuntamenti speciali.

Alle 18:00 è in programma l’evento pre – festival, in collaborazione con DAMS UniSalento, con Mattia Epifani che, insieme ai protagonisti, ripropone il suo film Rockman (Italia, 2011) a dieci anni dall’uscita in sala. [Rockman racconta la nascita del movimento raggamuffin in Puglia e quindici anni di controcultura musicale italiana attraverso la controversa vicenda artistica e umana di Piero Longo alias Militant P, fondatore del Sud Sound System e padre della scena reggae italiana].

Saranno presenti il regista Mattia Epifani, Davide Barletti (produttore e sceneggiatore) e i musicisti Temple e Dj War. Modera l’incontro Luca Bandirali. (Ingresso gratuito, prenotazioni su https://www.eventbrite.it/e/biglietti-rockman-di-mattia-epifani-185093097437). Prima del film la proiezione del videoclip di Gianni De Blasi Nada con Tigo degli Après la classe, a cura di Passo Uno. La manifestazione entra nel vivo alle 20:30; dopo i saluti istituzionali Massimo Zamboni presenterà al pubblico del festival il documentario La macchia mongolica (Italia, 2020) di Piergiorgio Casotti e, insieme al regista sarà protagonista di un incontro moderato da Carlo Chicco.

Il film, già selezionato nell’edizione torinese del 2020 e mai presentato a causa della chiusura della manifestazione per l’emergenza sanitaria, sarà proiettato in contemporanea con Seeyousound Torino e, per l’occasione le due città del Festival saranno in collegamento streaming. (Ingresso €8,00, biglietti in vendita https://dbdessai.18tickets.it/).

 [1996, Massimo Zamboni, musicista e fondatore dei gruppi musicali CCCP e CSI, intraprende un viaggio in Mongolia che risulterà fondamentale per la sua carriera artistica e che segnerà la nascita del disco di maggior successo dei CSI: “Tabula Rasa Elettrificata”. Ma quel viaggio risulterà essere altrettanto fondativo dal lato umano e personale: sarà infatti proprio in Mongolia che Zamboni e la compagna Daniela decideranno di diventare anche genitori. A vent’anni di distanza, su richiesta della figlia Caterina nata poco dopo quel viaggio, riaffronterà con lei e la moglie quello stesso viaggio, dall’Emilia e passando per la transiberiana. Un viaggio nell’appartenenza e nell’identità, per ritrovare le radici di quella macchia mongolica (segno epidermico presente su ogni nascituro mongolo, molto raro sugli europei) con cui nacque anche sua figlia Caterina. Ma la macchia mongola è tipica anche tra i bambini groenlandesi e giapponesi: un filo antropologico millenario che unisce i popoli della terra e che padre e figlia, cercano, insieme, di seguire e capire, andando così alle origini. Le proprie e quelle degli uomini tutti. Per Massimo sarà un ritorno, un momento di intima sintesi, un confronto col passato, per la figlia sarà l’inizio di tutto. Un lascito generazionale ed un’iniziazione ad un altro viaggio, attraverso la vita].

Alle 23:00 sarà la volta della musica live con TEMPORALITÀ TOUR, la prima data del live dell’omonimo album di Ninotchka. (Ingresso gratuito, prenotazioni su https://www.eventbrite.it/e/biglietti-temporalita-tour-ninotchka-in-concerto-184288029457). 

Per la prima volta su un palco la musica di Ninotchka tra atmosfere elettroniche e trip-hop, con una grande attenzione e ricercatezza dedicate ai testi in italiano e soprattutto alle collaborazioni esterne. L’album Temporalità, pur muovendosi all’interno di una tradizione lirica propria del cantautorato alternative italiano, gioca con suoni tipici della più attuale organic electro, strizzando l’occhio a ritmiche che svelano l’amore per una certa elettronica anni Novanta, caratterizzata da breakbeats morbidi, non senza un innesto costante di chitarre minimali di matrice new wave e post-rock e di arrangiamenti orchestrali.

Il Festival prosegue durante la settimana con la sonorizzazione live de L’uomo che ride di Paul Leni a cura di Project – TO, l’incontro /masterclass di Julien Temple, le proiezioni Rockfield: The Studio on the Farm (UK, 2020) il documentario di Hannah Berryman, Don’t go gentle: a film about Idles (UK, 2020) di Mark Archer e la performance #Ambientsession di Marco Erroi con i visual di Ivan Garrisi.

Seeyousound Lecce è ideato e realizzato da StradeGiovani aps e Associazione Seeyousound con il sostegno della Regione Puglia nel Programma Straordinario 2020 in materia di Cultura e Spettacolo, Diplomàtico, Banca Credito Cooperativo Leverano. Il Festival gode del Patrocinio di Museo Nazionale del Cinema di Torino, Patrocinio della Provincia di Lecce, Patrocinio del Comune di Lecce, ed è in collaborazione con DB d’Essai Cinema e Teatro, DAMS Unisalento, Colibrì Vision, Passo Uno produzioni, Coolclub, SEI – Sud Est Indipendente, Conversazioni sul futuro, Disconutshot. Seeyousound fa parte di Music Film Festival Network e Afic.

Media partner: Mymovies.it, RKO Radio

Tutti gli appuntamenti del festival si svolgeranno nel pieno rispetto delle normative anti-Covid. Green pass obbligatorio.

 

Potrebbeinteressarti