Eventi Melpignano 

A Melpignano la notte di San Giovanni: incantesimi e prodigi a Palazzo Marchesale

Da secoli considerata magica e prodigiosa, la notte di San Giovanni porta con sé antichi riti, tra racconti e leggende

Da secoli considerata magica e prodigiosa, la notte di San Giovanni porta con sé antichi riti, tra racconti e leggende.

Per rievocarla e riviverla, questa sera nel giardino del Palazzo Marchesale a Melpignano, a partire dalle ore 21, saranno raccolte piante ed essenze per creare l’oleolito di iperico, l’acqua di San Giovanni e il nocino. Il tutto avverà con l'aiuto prezioso di due guide, Lorena Deta e Paola Russo: faranno da Ciceroni in questo eco-percorso propiziatorio.

Il mattino dopo, al risveglio, l’acqua potrà essere utilizzata per lavare il viso e propiziare salute e benessere. Allo stesso modo anche l’oleolito verrà distribuito per poter avere nella propria dispensa un prezioso unguento dalle proprietà emollienti, lenitive e antinfiammatorie.

L’esperienza suggestiva verrà accompagnata dai canti di Sofia Polimeno e, sulle sue note delicate, si aspetterà la mezzanotte, quando l’acqua e olio ottenuti grazie all’infusione di fiori e piante ed esposti alla luce dei raggi lunari, potranno essere appunto raccolti e distribuiti ai partecipanti.

All'iniziativa prenderanno parte anche Parco dei Paduli e Salento in Campo.

L'evento è gratuito e prevede la partecipazione di un massimo di 30 persone, su prenotazione.

L'idea è quella di far rivivere gli spazi verdi a disposizione della comunità, tramite i rituali e le tradizioni tramandate da secoli, come questa della notte magica di San Giovanni -spiega la sindaca di Melpignano, Valentina Avantaggiato - In questa notte tutto può succedere, come insegna la cultura contadina che ha custodito e passato in consegna per generazioni questa leggenda, arricchita da una serie di incantesimi che consentono di approfondire le proprietà benefiche delle erbe. E' la notte dei prodigi in cui i polmoni verdi del paese e le tradizioni rivivono e respirano all'unisono. Dando vita ad una vera e propria magia.

 

Potrebbeinteressarti


Venerarti, a Parabita il femminile in Festival

Antonella Ruggiero, Paola Minaccioni, Serena Dandini, Francesca Mannocchi, Valentina D’Urbano, Francesca Marciano, Costantino D’Orazio, Antonio Caprarica, Daniela Scarlatti sono solo alcuni nomi degli ospiti di “VenerArti, il Femminile in Festival”