Eventi Gallipoli 

Gallipoli, tre giorni di festa per Santa Cristina: «Rispettiamo devozione dei cittadini»

Da oggi fino al 25 luglio la città rende onore alla sua santa patrona: luminarie, fuochi e cuccagna, nonostante le limitazioni

Il Comune di Gallipoli conferma l’appuntamento estivo con la festa patronale: da oggi, 23 luglio sino al 25, i cittadini festeggeranno Santa Cristina come da tradizione, ovvero con luminarie, fuochi d’artificio e anche la celebre cuccagna.

Festeggiamenti al via da stamattina con la consueta celebrazione eucaristica all'esterno della cappella di Santa Cristina in Piazza Aldo Moro ed accensione della lampada votiva. Domani, 24 luglio, a partire dalle ore 9, le strade della città saranno allietate dal Concerto Bandistico Santa Cecilia - Città di Gallipoli e alle 16 non mancherà la tradizionale Cuccagna a mare, presso l'antico porto del Canneto.

Sarà possibile vedere la manifestazione solo in diretta streaming sul profilo Facebook Salento Television e sul canale Facebook del sindaco Stefano Minerva. Immancabile, l’appuntamento a mezzanotte con lo spettacolo pirotecnico a cura della ditta Emotion Fireworks di Nicola Stasolla da Gioia del Colle (BA) presso il molo foraneo.

«Abbiamo deciso – spiega il sindaco Minerva - quest’anno di festeggiare comunque la nostra Patrona, Santa Cristina. Non sono mancate le difficoltà, è un periodo particolare e i limiti sono tantissimi, ma è un appuntamento che deve essere confermato considerata l’immensa devozione dei gallipolini. Nonostante i divieti imposti dalle norme anti-covid, abbiamo voluto dare un segnale importante, organizzando i festeggiamenti, seppure in forma ridotta. Non è scontato, ma per la devozione che ci caratterizza abbiamo ritenuto giusto farlo per far sentire tutti i gallipolini più vicini».

Piazza Aldo Moro, Ponte Seicentesco e Via Antonietta De Pace saranno illuminati a cura della ditta Nuova Elettro Luminarie di Angelo & Beatrice Fabrizio da San Donaci (Br).

«Seppur nelle ristrettezze del periodo, il Comitato – spiega il presidente Benito Carrozza - fortemente accostato dall’Amministrazione Comunale di Gallipoli, ha voluto sostenere i fasti di quella che è la Festa e il cuore pulsante di Gallipoli. Le difficoltà sono e saranno tante, ma non demordiamo e come ogni anno cercheremo di mantenere alta l’attenzione e la dignità della nostra amata festa in onore della nostra Santa a cui i gallipolini sono molto cari. Buon divertimento».

 

Potrebbeinteressarti