Enogastronomia Lecce Porto Cesareo 

Gambero Rosso, due chef salentini premiati

Si tratta di Emanuele Frisenda del ristorante Aqua Le Dune di Porto Cesareo e di Isabella Potì di Bros'

Trentaduesima edizione della guida Ristoranti d’Italia di Gambero Rosso che premia i ristoranti e gli chef che meglio sanno interpretare la cucina italiana contemporanea. o. In questo anno di transizione, la guida torna con voti e classifiche e aumentano i premi speciali.

«Un anno importante per la ristorazione italiana che ha dimostrato grande capacità di evoluzione e di adattamento - dichiara Paolo Cuccia Presidente di Gambero Rosso- Esperti professionisti che sono da sempre portavoce dei prodotti d’eccellenza del nostro Paese ed esempio per chiunque voglia intraprendere e approfondire questo mestiere

«La ristorazione italiana è l’orgoglio del nostro made in Italy” continua l’Amministratore Delegato Luigi Salerno - I maestri della cucina italiana non si sono mai arresi anche in questo difficile anno e hanno mantenuto alti gli standard nonostante le difficoltà che hanno ostacolato il loro lavoro. I professionisti della ristorazione, con il loro impegno e la loro dedizione, hanno reso e rendono ogni giorno la nostra arte culinaria ineguagliabile agli occhi del mondo».


Tra gli chef premiati nell'edizione 2021 della Guida Gambero Rosso compaiono anche due chef salentini menzionati nella sezione Premi Speciali. Si tratta di Emanuele Frisenda e di Isabella Potì rispettivamente chef di Aqua Le Dune Suite Hotel di Porto Cesareo e di Bros' a Lecce. Entrambi sono state menzionati nella sezione Tradizione Futura che premia «I dieci chef che si sono distinti per la capacità di interpretare e reinventare al meglio i piatti e gli ingredienti dei territori in cui operano e più in generale della grande cucina classica nazionale, contribuendo così a riscriverne il ricettario futuro».

Potrebbeinteressarti