Economia e lavoro Enogastronomia Eventi Lecce 

Carnevale: chiacchiere, emozioni e benessere al mercato dei contadini di Lecce

Stamattina al mercato di Campagna Amica di via 95° Reggimento Fanteria, spazio alle “Ricette della nonna sulle tavole delle feste”.

È “tempo di... chiacchiere”, e non solo al mercato coperto di Campagna Amica in via 95° Reggimento Fanteria, al civico 110 a Lecce. Questa mattina, spazio alle “Ricette della nonna sulle tavole delle feste”: cibo in maschera con i buoni sapori a chilometro zero. Partendo da ricette che utilizzano ingredienti semplici come farina, olio extravergine d’oliva, miele e uova è possibile fare una ottima figura spendendo meno di dieci euro al chilo con la scelta della migliore qualità e compresi i consumi energetici per la cottura.

Al mercato di Campagna Amica di Lecce ne hanno parlato Giulia De Marco del Servizio tutela consumatori della Regione Puglia, Antonio Sorrento, presidente provinciale Movimento consumatori, Mariella Cosco e Francesco Dicionno, rispettivamente responsabile e presidente della Casa del Consumatore e Aldo De Sario, direttore di Coldiretti Lecce.

La preparazione casalinga offre anche la possibilità di assicurarsi la qualità e la freschezza degli ingredienti, che fanno la differenza sul risultato finale, a partire dalle uova e dal miele dei mercati degli agricoltori di Campagna Amica. I dolci casalinghi sono preferiti sempre più dai bambini che stanno riscoprendo l’orgoglio di mostrare a scuola o nelle feste private l’abilità in cucina delle proprie mamme. Il fatto che una porzione di 50 grammi di chiacchiere contenga 235 chilocalorie significa che un consumo moderato non ha effetti drammatici sulla dieta e sulla salute anche perché la privazione in un momento di festa, soprattutto per i più piccoli può avere effetti negativi sull’umore.

Il Carnevale, ricordano gli esperti, prende le mosse proprio dalla tradizione della campagna, dove segnava il passaggio tra la stagione invernale e quella primaverile e l’inizio della semina nei campi che doveva essere festeggiata con dovizia. I banchetti carnevaleschi sono molto ricchi di portate perché, una volta in questo periodo si usava consumare tutti i prodotti della terra, non conservabili, in vista del digiuno quaresimale. Tradizioni, sapori ed emozioni da tenere sempre viva grazie ai prodotti del Mercato di Campagna Amica.


Potrebbeinteressarti