Economia e lavoro Turismo Lecce 

Rinnovati gli organi provinciali di Federalberghi Confcommercio

L’Assemblea ha confermato per acclamazione come Presidente per il prossimo quadriennio l’imprenditore otrantino Raffaele De Santis.

Si è tenuta nella mattinata di oggi, presso la sede di Confcommercio Lecce, l’assemblea provinciale di Federalberghi che ha provveduto a rinnovare gli organi sociali della più rappresentativa associazione del settore alberghiero.

L’Assemblea ha confermato per acclamazione come Presidente per il prossimo quadriennio l’imprenditore otrantino Raffaele De Santis, amministratore di Serra Degli Alimini.

«Sono molto orgoglioso del fatto che i colleghi albergatori abbiano rinnovato la fiducia nella mia persona. Federalberghi non è solo la più rappresentativa associazione del settore tanto a livello nazionale quanto a livello locale. La sua forza sta anche nella credibilità e nella legittimità che negli anni si è guadagnata nei tavoli di concertazione con la politica e con tutto il mondo istituzionale, come abbiamo visto anche in occasione dell’emergenza pandemica. I risultati raggiunti da questa virtuosa attività di interlocuzione hanno riguardato vari ambiti e a beneficiarne non sono state solo le oltre 36.000 imprese associate a livello nazionale ma tutti gli operatori del settore» rivendica con orgoglio il Presidente De Santis.

«A livello locale Federalberghi è presente in tutto il territorio provinciale, come si può vedere anche dalla composizione del nuovo Consiglio Direttivo che ha tenuto conto delle esigenze di rappresentanza territoriale di tutte le principali destinazioni turistiche del territorio, della costa come dell’entroterra». continua il Presidente De Santis che sarà affiancato da due vicepresidenti: Graziana Giannetta (Hotel Tiziano – Lecce) e Gino Cozza (Masseria Rottacapozza – Ugento). Completano la composizione del nuovo Consiglio Direttivo: Stefan Carlino (Hotel Risberg – Gallipoli), Antonio Ciccarese (Qui Hotel – Porto Cesareo), Lorenzo Ciccarese (Hotel Orsa Maggiore- Castro) Pierpaolo Faggiano (Hotel Risorgimento – Lecce), Francesco Mauro (Hotel Hermitage – Galatina), Giovanni Pizzolante (Le Dune Suite – Porto Cesareo ), Alessandro Zezza (Dimora Duchessina – Minervino di Lecce), Teresa Vantaggiato (Hotel Adriatico – Tricase).

«I temi di lavoro di questo mandato, su cui del resto stiamo già lavorando da tempo nell’interlocuzione con le istituzioni, riguarderanno il rafforzamento dei collegamenti con il territorio, soprattutto dall’Aeroporto di Brindisi, anche alla luce del prezzo spropositato che ha ormai assunto il servizio di noleggio delle autovetture. Accanto a tale tema c’è quello attualissimo della difficoltà di reperimento di personale specializzato, su cui ci si sta confrontando da tempo nel dibattito pubblico ma su cui come Associazione ci siamo sempre posti in modo propositivo e non di contrapposizione manichea. Abbiamo avviato in questo senso un proficuo dialogo con gli istituti alberghieri del territorio, provando a rafforzare il collegamento con il mondo dell’impresa, abbiamo dato gambe nella nostra provincia all’accordo quadro sottoscritto a livello nazionale da Federalberghi con al rete degli ITS e stiamo supportando con forza lo strumento della Borsa Lavoro Turismo, il servizio di matching fra domanda e offerta di lavoro nel settore turistico progettato sul territorio regionale dall’Ente Bilaterale del Turismo. Sempre in collaborazione con l’EBT puntiamo a rafforzare ulteriormente la formazione e la specializzazione professionale degli addetti del settore» conclude il Presidente De Santis.

Sul rinnovo degli organi di Federalberghi si esprime con parole di apprezzamento anche il presidente di Confcommercio Lecce Maurizio Maglio, apprezzamento condiviso anche da Francesco Caizzi, presidente regionale e vicepresidente nazionale di Federalberghi, che ha partecipato ai lavori dell’Assemblea.

«Faccio gli auguri all’amico Mimmo De Santis per la fiducia che gli albergatori del territorio hanno voluto rinnovargli. La forza istituzionale e di rappresentanza di Federalberghi è quella di tutto il sistema Confcommercio, della sua organizzazione confederale, del suo radicamento territoriale, della sua credibilità come interlocutore istituzionale e del supporto  tecnico e di servizi che gli Uffici Confcommercio forniscono da sempre su vari ambiti a tutti gli associati. Oggi Federalberghi rinnova la fiducia al Presidente e imprime anche un forte rinnovamento dei propri organi sociali, analogamente a quanto l’Associazione sta facendo in tutte le sue categorie di rappresentanza. Auguri di buon lavoro al Presidente e al nuovo Consiglio Direttivo» le parole del Presidente Maglio.


Potrebbeinteressarti