Economia e lavoro Puglia sette 

Impianti sportivi, 100mila euro dalla Regione per 83 Comuni salentini

Approvata la graduatoria definitiva degli ammessi all'avviso pubblico

Centomila euro ciascuno per migliorare l'impiantistica sportiva comunale. La Regione Puglia ha approvato la graduatoria definitiva delle amministrazioni che sono state ammesse al finanziamento e molte sono della provincia di Lecce. Alcuni progetti sono stati valutati con punteggio molto alto e sono in testa alla graduatoria complessiva: è il caso di Tiggiano e Castro, rispettivamente terzo e quarto Comune. Gli altri, in ordine, sono:

Montesano, Zollino, Arnesano, Miggiano, Carpignano, San Cesario, Campi, Parabita, Giurdignano, Lizzanello, Andrano, Minervino, Vernole, Muro, Surano, Martignano, Maglie, Spongano, Ortelle, Poggiardo, Nociglia, Santa Cesarea, Corigliano, Lequile, Taviano, Alliste, Sannicola, Alessano, Racale, Collepasso, Castrignano dei Greci, Taurisano, Matino, Cavallino, San Cassiano, Palmariggi, Cannole, Diso, Copertino, Monteroni, Bagnolo, Casarano, Caprarica, Leverano, Soleto, Giuggianello, San Donato, Castrignano del capo, Galatina, Melissano Specchia, Tuglie, Salve, Sanarica, Martano, Ruffano, Tricase, Neviano, Aradeo, Alezio, Trepuzzi, Cursi, Lecce, Melpignano, Novoli, Salice, Galatone, Seclì, Calimera, San Pietro in lama, Corsano Ugento, Cutrofiano, Sternatia, Nardò, Supersano, Porto Cesareo, Castrì, Gagliano del capo, Gallipoli e Squinzano.

Esclusi invece Otranto (punteggioo basso) e Surbo (per ritardo nella presentazione)




Potrebbeinteressarti