Cronaca 

Scuolabus in fiamme a Milano, proposta onorificenza per il carabiniere pugliese

Il giovane carabiniere di 23 anni si è arruolato circa un anno fa e da soli 5 mesi opera a Segrate con una formazione da paracadutista. Un'onorificenza per il carabiniere pugliese che ha con...

Il giovane carabiniere di 23 anni si è arruolato circa un anno fa e da soli 5 mesi opera a Segrate con una formazione da paracadutista. Un'onorificenza per il carabiniere pugliese che ha contribuito a salvare i 51 bambini del milanese dall'azione del dirottatore. Questa la proposta che il vicepresidente del Consiglio regionale Peppino Longo sottoporrà all'Aula. Francesco Citarella, infatti è stato tra i protagonisti dell'operazione di soccorso che i carabinieri hanno messo in atto per mettere in salvo i bambini sequestrati nel bus dall'autista Ousseynou Sy. "Francesco Citarella, nato ad Acquaviva delle Fonti e cresciuto a Bari, figlio di Antonio, ufficiale dei carabinieri (ex comandante del Nas e attuale comandante della Compagnia di Modugno) - ha dichiarato Longo - è uno dei tantissimi ragazzi in divisa che lontano dalla propria terra dimostrano al mondo intero il proprio straordinario senso per il valore, il coraggio e l'abnegazione per il dovere. E' questa l’ennesima dimostrazione che lo Stato vince sempre e che gli italiani possono essere fiduciosi di poter contare su uomini e donne appartenenti alle forze dell’ordine altamente preparati e pronti a far fronte a qualsiasi emergenza".

Potrebbeinteressarti

Punta Prosciuto, altro malore fatale in spiaggia

Un arresto cardiocircolatorio è costato la vita intorno a mezzogiorno ad un bagnante. Inutili i soccorsi dei bagnini di un vicino lido che hanno effettuato il massaggio cardiaco e usato anche il defibrillatore.