Calcio Lecce 

Lecce e Bari scrivono a Emiliano per riaprire gli spalti: «I tifosi meritano lo stadio»

Le due società hanno scritto al presidente della Regione chiedendo una riflessione partendo dal miglioramento della situazione epidemiologica

Una lettera per riflettere sulla possibilità di riaprire gli stadi ai tifosi. Lo chiedono le due maggiori società pugliesi di calcio, la Us Lecce e la Ssc Bari attraverso i rispettivi presidenti, Luigi De Laurentiis e Saverio Sticchi Damiani, in un documento comune che è stato posto all’attenzione del presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, in vista della prossima conferenza Stato-Regioni.

 «In considerazione dei dati registrati in Puglia nelle ultime settimane -scrivono- e della tendenza al Covid-free della curva epidemiologica, al fine di sensibilizzare le istituzioni nel voler favorire la riapertura al pubblico degli impianti sportivi, l’U.S. Lecce e la SSC Bari hanno redatto congiuntamente un documento indirizzato al Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, auspicando che l'ente regionale possa farsi portavoce in tal senso. L'iniziativa, comunque indipendente, si pone l’obiettivo di ridare la possibilità ai tifosi di poter tornare a vivere lo stadio al fianco della propria squadra nelle fasi finali della stagione in corso».

«È un primo passo volto -continuano- a studiare fattibilità, modalità e tempistiche, che possano ulteriormente avvicinare al ritorno ad una ‘normalità’ da tutti auspicata, particolarmente in un settore trainante come è ormai da tempo quello sportivo-calcistico».

 

Potrebbeinteressarti


Lecce: tutto in 90 minuti

La sfida che vale la serie A inizia oggi alle 20.45 ma molto dipenderà da quello che succederà in contemporanea a Genova