Curiosità Sanità Lecce 

Il paziente non sente a causa del casco per la ventilazione, il messaggio del medico arriva su un guanto

La foto postata dalla pagina Facebook dell'Asl di Lecce è stata scattata nel reparto di Rianimazione del Dea

Un messaggio scritto su un guanto per dimostrare affetto e vicinanza ai malati di Covid. Un semplice gesto per chiedere “Come stai?” ai pazienti che non sentono a causa del casco per la ventilazione polmonare. La foto arriva dal Reparto Rianimazione del Dea del Fazzi ed è stata postata dalla pagina Facebook dell'Asl di Lecce.

«Quando i tuoi Pazienti non sentono con ventilazione non invasiva (casco) ad alti flussi - si legge nel post - anche la semplice comunicazione diventa difficile e si mette in campo ogni metodo». 

Potrebbeinteressarti


Anche a Lecce il Nips, lo screening prenatale non invasivo

Attivato, presso l'UOC Laboratorio di Genetica Medica del Fazzi, diretta da Salvatore P. Mauro, lo screening molecolare prenatale non invasivo per la ricerca delle aneuploidie cromosomiche basata sull’analisi del DNA fetale (cffDNA) circolante nel sangue materno – NIPS.