Curiosità 

Obbiettivo casa

OBBIETTIVO CASA Spesso il posto dove ogni individuo stà meglio è proprio la casa, spesso il posto dove a molti piace rifugiarsi e godere di quel tepore unico, quel profumo unico tip...

OBBIETTIVO CASA Spesso il posto dove ogni individuo stà meglio è proprio la casa, spesso il posto dove a molti piace rifugiarsi e godere di quel tepore unico, quel profumo unico tipico sono le quattro mura di casa e spesso si ha la brillante idea di voler trasformare quelle quattro mura, spesso perciò, si ha l'ardore di diventare creativi, di diventare degli architetti, per far si che quei ricordi, quelle mura, quelle porte, prendano una nuova luce, un nuovo colore, un nuovo ordine e allora ci si sbizzarisce, creando e ricreando, ridipingendo, spostando,allegerendosi anche...creare stili unici, stili anche libirty, con motivi floreali ottocenteschi, usando carta da parati o meglio detti 'wallpaper' e tessuti adesivi oppure, creare degli stili nordici, dare più luce alle stanze, sbiancare le pareti, insomma basta avere un pò di fantasia e tanta buona volontà ed quel tocco da 'stylist' che poi il tutto avverrà con semplicità.   La casa dei vostri sogni è un 'lof'  ma non potete al momento permettervelo?  ebbene fate così:  svuotate il vostro appartamento e fate in modo di riportare il tutto ad uno stato 'grezzo', imparate a riutilizzare ciò che avete o fatevi un giro per i mercatini dell'usato o delle fiere dell'antiquariato quì, sicuramente, troverete qualcosa che sappia di trasandatezza, abbellite utilizzando foto in bianco e nero, acquistate un sofà stropicciato magari di velluto rosa antico, naturalmente per i lettori accaniti, non potrà mancare una libreria in ferro, in alluminio, in ottone, in rame, se non la trovate rovistando tra i mercatini affidatevi allora ad un fabbro, oppure comprate in questi grandi 'discount negozi' un struttura già definita. Il legno si addice molto, quale contrasto al ferro, la luce fate in modo che vi arrivi con delle lampade snodabili molto originali, al centro di una delle stanze mettete un grande 'tavolaccio' di legno, con attorno tante sedie, una diversa dall'altra e sopra queste lampade di alluminio con il filo in acciaio a vista, sotto un bel tappetto bianco a pelo lungo.  Per la cucina, scegliete dei materiali industriali che siano: legno, ferro e acciaio, pareti in lavagna, e luci con tracce a vista...il legno, può essere chiaro o scuro, nuovo o invecchiato, naturale ma mai laccato; il ferro e l'acciaio da scegliere anche per gli elettrodomestici, la lavagna per scrivere i messaggi o per le ricette dello chef che si vuole ricreare quello stesso giorno, le luci fatte con bulbi, campane da terra e snodabili. Una cucina di questo tipo, prenderà sicuramente un'aria informale, un'aria che sa spesso di quel disordine che piace molto, quel disordine che sa e vuole il 'padrone di casa' , perchè le imperfezioni appaino e non vengano nascoste, perchè quelle imperfezioni rispecchiano la loro anima, come le travi a vista, i mattoni a vista, i fili elettrici.  Il loft, infondo, è fatto proprio per gli amanti degli spazi aperti, per gli amanti di chi non ha bisogno di porte e porticine, di chi non ha bisogno di dover nascondere, in caso arrivassero ospiti ed amici all'improvviso quei libri che sono rimasti per terra dalla sera prima o, se i ragazzi hanno lasciato abbandonato sul pavimento, il monopattino o i pattini, con cui girano per casa per far meno fatica. Il loft, è libertà, libertà d'espressione e viene anche assemblato con assi da ponteggio, con parquet piallati che abbiano anche nodi e spaccature, vengono tinti con pitture minerali e calce a vista, di solito si opta per l'utilizzo di colori neutri come: i bianchi sporchi, i neri ed i grigi freddi e caldi, non si utilizza il restauro per il loro arredamento ma si punta, come già detto, sul 'riuso', perchè è sintomo di graranzia, di difetto e soprattutto di autenticità.  Il bello del loft è proprio quello di abbinare dei pezzi 'classici', a dei materiali diversi quale per esempio le sedie high-tech e quelle in legno massello, i mattoni, le vetrate in ferro e perchè no, dei lampadari in vetro veneziano, in quelle aree che volete rendere più romantiche, il consiglio della redazione è quello di cambiare prospettiva, è quello di dare sfogo alla vostra immaginazione, alla vostra creatività e alla vostra eleganza il tutto per avere oltre:  allo spazio immenso, il confort che solo una casa vi può restituire        

Potrebbeinteressarti