Cultura 

“Il soccorritore sulla scena del crimine”: corso di formazione con l’ex comandante del Ris

Il corso è organizzato da Meditatesi e dall’associazione “Non siamo soli”

Il soccorritore sulla scena del crimine: nuovo corso di formazione in partenza organizzato da  “Meditatesi” e dall’associazione di promozione sociale “Non siamo soli”.
Appuntamento il 4 dicembre, dalle 9 alle 19, a Gallipoli presso l’Ecoresort “Le Sirenè”: il corso ha lo scopo di analizzare e capire come entrare e operare sulla scena del crimine preservando reperti, tracce e testimonianze utili all’accertamento della verità.

Il corso ha una durata di 8 ore e si pone l'obiettivo di fornire ai partecipanti una corretta metodologia di approccio alla scena del crimine e una precisa conoscenza su come si svolge un’investigazione. In questo modo sarà più semplice, nella realtà, muoversi sulla scena del crimine evitando consistenti Alterazioni e la dispersione di eventuali prove o tracce che possano compromettere l’attività di indagine e l’utilizzabilità della prova nel processo.
Nel corso della giornata formativa verrà fatto un approfondimento sulle armi bianche, improprie e da fuoco, nonché sul linguaggio del corpo e sulla negoziazione, soprattutto in situazioni di emergenza.
Nella pratica vedremo come preservare la scena di un crimine, come repertate ed analizzare le prove,  le tracce biologiche e gli oggetti pertinenti.
Il corso segue, inoltre, i dettami del protocollo 118 e in nessun momento mette in dubbio o modifica quei dettami.
Il corso è stato pensato e realizzato per fondersi completamente con il protocollo 118 e con l'attività sul campo, allo scopo di fornire ai partecipanti delle conoscenze e competenze utili a fini investigativi e processuali.
Il corso è rivolto a Studenti universitari, Soccorritori d’emergenza extra ospedaliera, Medici, Infermieri, Biologi, Psicologi, Criminologi, Investigatori privati, Magistrati, Avvocati Giornalisti, Appartenenti alle forze dell’ordine e Chiunque abbia interesse per il tema trattato.

Il corso è tenuto da Cristina Brondoni, criminologa e giornalista, e dal Generale Luciano Garofano, ex comandante del Ris. La collaborazione tra Luciano Garofano e Cristina Brondoni ha portato, oltre alla predisposizione del corso, alla stesura di un manuale Il soccorritore sulla scena del crimine utile per chi lavora a bordo delle ambulanze e, comunque, nell'ambito dell'emergenza urgenza.

Meditatesi nasce nel 2018 dall’impegno dell’Avv. Alessandra Pepe, che, dopo aver raggiunto i suoi traguardi personali, divenendo giurista, avvocato e assistente universitario, decide di dedicarsi a tempo pieno in quella che ha sempre ritenuto essere la sua vocazione principale: la formazione.
Meditatesi è composta da un team di professionisti che svolgono il proprio lavoro con passione ed entusiasmo. Si occupano di strutturare percorsi individuali di supporto allo studio universitario, al fine di sostenere lo studente durante tutto il suo percorso di crescita, di motivarlo a superare i suoi limiti e ad affrontare consapevolmente il mondo del lavoro. Il team desidera formare studenti consapevoli, affiancandoli con professionalità e offrendogli risorse, metodo e soluzioni per lo studio. Fornisce , altresì, servizio di consulenza e assistenza redazionale della Tesi di Laurea.

Si occupa, inoltre, di preparare gli studenti all’Esame di Stato per l'abilitazione alla professione forense, nonché di organizzare corsi di formazione e istruzione rivolti a studenti universitari e a professionisti che intendono approfondire i propri studi ed accrescere le proprie competenze professionali e personali.
L’obiettivo è quello di offrire una formazione di qualità e di diffondere cultura come strumento di valore, unione e condivisione.


Potrebbeinteressarti