Cultura Lecce 

Lecce in festa per i Santi patroni: ecco la storia di Oronzo, Giusto e Fortunato

I tre santi vissero intorno al 60 d.C. Le loro storie si incrociarono nei pressi dell'attuale marina di San Cataldo

Fino al 26 agosto Lecce sarà in festa per i suoi santi patroni, Oronzo, Fortunato e Giusto.

I tre santi vissero intorno al 60 d.C. Le loro storie si incrociarono nei pressi dell'attuale marina di San Cataldo, dove Oronzo e Fortunato, rispettivamente zio e nipote, salvarono Giusto da un naufragio. I due erano impegnati in una battuta di caccia quando trovarono il corpo moribondo di Giusto, naufragato mentre dalla Grecia cercava di raggiungere Roma per recapitare una lettera dell'apostolo Paolo.

Oronzo e Fortunato si presero cura di lui e lo accudirono fino a quando non fu guarito. Giusto parlò a loro del messaggio del Vangelo e ben presto zio e nipote si convertirono al cristianesimo insieme a tutta la loro famiglia. 

Oronzo divenne il primo vescovo di Lecce,  su nomina dell'apostolo Paolo. Il terzo vescovo di Lecce fu Fortunato. Oronzo e Fortunato pagarono con il martirio la loro fedeltà a Cristo.

Potrebbeinteressarti