Cultura Parabita 

Stop a stereotipi di genere, sì alle differenze: a Parabita nasce “Proud”

Il progetto dell’associazione “La Scatina” per il mese di giugno, con una serie di iniziative per i diritti civili

Stop a stereotipi di genere, sì alle differenze: a Parabita, l’associazione “La Scatina” lancia il progetto “Proud”. Il mese di giugno è il mese a favore del movimento di liberazione omosessuale LGBTQ+, la cui finalità è quella di eliminare gli stereotipi di genere che costringono a categorizzare severamente le persone in base agli orientamenti sessuali e all’identità di genere. Perché nascondere la natura dei propri sentimenti o peggio ancora della propria identità? Possiamo sentirci liberi di superare il tracciato di quella che fino ad oggi la nostra società ha inteso come normalità? Con Proud, l’associazione non vuole fornire risposte, ma stimolare il dialogo e la riflessione attraverso una serie di iniziative che si svilupperanno nel mese di Giugno.

All’interno di un panorama di iniziative che coinvolgeranno la comunità di Parabita, l’associazione culturale La Scatina lancia: la call Proud lovers rivolta a fotograf* e illustrator*, professionist* e amatorial*, invitandoli ad interpretare il nostro tema con le più geniali, differenti e originali strategie e tecniche comunicative; #Proudon: una playlist di 100 canzoni, creata su Spotify, accuratamente selezionata per il mese del Pride; #Parainbow: l’intero paese sarà addobbato con bandiere e nastri arcobaleno, in particolare, i cartelli stradali d’ingresso al paese, gli alberi e i pali sparsi per il paese; #Escilpride: è l’iniziativa- invito rivolta ai cittadini che sposano le tematiche in campo di diritti civili ad appendere fuori dalle loro abitazioni una maglietta colorata, mentre le attività commerciali e gli studi professionali del paese potranno contattare l’associazione per ricevere gratuitamente una bandierina arcobaleno da esporre fuori o dentro la propria attività.

L’iniziativa è patrocinata dal Comune di Parabita e ha ottenuto il sostegno di Alessandro Zan, il parlamentare primo firmatario del ddl Zan, pervenuto tramite un videomessaggio in cui afferma la necessità di iniziative atte alla sensibilizzazione sul tema dei diritti civili e al rispetto di tutte le differenze e dell’inclusione.

Le collaborazioni attualmente presenti sono con CoolClub, Lea, Arci Lecce, Aut Fotografia Parabita, Foto Scuola Lecce. I materiali selezionati saranno poi oggetto di affissione sulle pubbliche plance e di divulgazione tramite i principali canali social dell’associazione “La Scatina” e dei partners che hanno deciso e decideranno di sostenere l’iniziativa. La partecipazione è del tutto gratuita pertanto l’unico obiettivo è quello di veicolare il messaggio di amore e di rispetto di tutte le persone a prescindere dalle peculiarità che le caratterizzano e che non le differenziano.

“La Scatina” è un’associazione culturale che si pone l’obiettivo rompere le catene del terreno più duro e compatto per riossigenarlo e piantarvi nuovi semi fruttuosi. Oggi più che mai è necessario riattivare la partecipazione collettiva per questo l’associazione “la Scatina” ha come “buona pratica” la collaborazione con tutte quelle realtà che del territorio ne fanno un campo di lavoro sul quale lavorare e raccogliere frutti. Valore fondante è l’umanità con tutto quel che ne deriva: umiltà, solidarietà, uguaglianza, rispetto per l’altro in quanto essere umano.

Info e contatti

Mail: lascatina@gmail.com

Facebook: laScatinaParabita - Instagram:lascatina

Potrebbeinteressarti