Cultura Società Lecce 

Festa della Liberazione, flash mob alle finestre con Bella Ciao e il Tricolore

Iniziativa di Anpi, a cui aderiscono Arci, Cgil, Libera, Link, Studenti Indipendenti

Un flash mob per la Festa della Liberazione: è l’iniziativa prevista per il 25 aprile, dopo l’appello lanciato da Anpi, che ha visto le adesioni delle associazioni Arci, Cgil, Libera, Link, Studenti Indipendenti hanno che non è il momento di restare inermi.

Nei giorni scorsi, Arci ha lanciato un appello per la produzione di video messaggi da parte di chiunque volesse intervenire circa il significato del 25 Aprile e della Liberazione oggi, in un momento di crisi profonda per il paese e per le libertà individuali e sociali. Dalle ore 10 di sabato, sull’evento pubblico “25 aprile nel Salento” e sui profili social di tutte le associazioni, saranno pubblicati e rimbalzati decine di video di chi in questi giorni si è cimentato nel raccontare il proprio significato legato a questa importantissima giornata.

Dalle ore 15 poi, rispondendo all’appello di Anpi, le associazioni invitano tutti i cittadini ad esporre dalle finestre o dai balconi il tricolore e ad intonare insieme “Bella Ciao”, il canto di lotta popolare divenuto famoso non solo perché rappresenta la lotta partigiana ma soprattutto perché simbolo di liberazione dei popoli dalla dittatura nazi-fascista. 

Potrebbeinteressarti

«Giornata spreco zero»: allarme cibo buttato a scuola

Allarme cibo sprecato nella refezione scolastica dove si calcola un avanzo medio di 90 grammi nel piatto di ogni studente e di 27 grammi di cibo intatto, abbandonato nelle mense per ogni pasto, mentre ogni pugliese butta nella spazzatura in 12 mesi fino a 80 chili di prodotti agroalimentari