Cronaca 

Tromba d’aria e temporali devastano il Salento nella notte: la conta dei danni

Allerta meteo arancione segnalata dalla protezione civile

Alberi sradicati, muretti abbattuti, strade allagate e coperture divelte: è il bollettino dell’ondata di maltempo che ha colpito il Salento nelle scorse ore. Oltre ai violenti temporali, anche una tromba d’aria è stata segnalata nella zona di Novoli, dove il vento ha trasportato in strada la copertura del palazzetto dello sport e la copertura impermeabilizzante di lastricato solare di una RSA è stata proiettata in strada.

Un vasto sistema convettivo alla mesoscala (MCS), costuito dall'unione di una serie di celle temporalesche (multicella), sta interessando il nostro territorio ormai da ore. In alcune zone siamo già a 60-70mm di accumulo dalla mezzanotte e ben oltre 100mm considerando gli accumuli di ieri.
Il sistema temporalesco sta acquisendo ulteriore energia sulle acque dello Ionio, raggiungendo un'estensione di oltre 500 km: nelle prossime ore tale linea continuerà ad insistere sul nostro territorio, segnatamente su quelli meridionali.

Dalle ore 21.30 tutte le squadre vigili del fuoco sono costantemente impegnate, in tutto il territorio, per interventi dovuti al maltempo. I comuni maggiormente interessati sono Ugento, Lequile, San Pietro in Lama, Carmiano e Novoli. La rimozione di alberi caduti su abitazioni, autovetture, in strada, cartelloni e segnali stradali divelti gli interventi di maggiore entità.  

Sulla Lecce-San Cataldo i pompieri hanno provveduto a rimuovere i pannelli della pensilina di una stazione di servizio, divelti dal vento.

A Lecce su via Costa, invece, un albero è stato sradicato dalle raffiche cadendo al suolo. Fortunatamente  nessuno si trovava a passare di lì in quel momento. L’intervento dei vigili del fuoco ha permesso di rimuovere le fronde e ripristinare  la sicurezza.



 



Potrebbeinteressarti