Cronaca 

I treni passano tardi, studenti coriglianesi penalizzati: la sindaca chiama le Fse

Il dirigente del trasporto ferroviario ha suggerito di formalizzare una istanza da parte delle scuole

Ragazzi in ritardo in classe a causa degli orari dei treni. È quanto accade agli studenti di Corigliano d’Otranto e a quelli del circondario che utilizzano le ferrovie per arrivare a Maglie. Così la sindaca Dina Manti ha chiesto lumi alla gestione delle Ferrovie del Sud Est.

«Nei primi giorni di scuola è emerso un problema -spiega la prima cittadina-, per gli studenti coriglianesi frequentanti gli istituti scolastici di Maglie, relativo ai ritardi nell'ingresso in classe dovuti al passaggio troppo tardivo del treno proveniente da Lecce. L'unico passaggio alle 7.56, infatti, impedisce ai nostri studenti di giungere puntuali in classe, costringendo molti genitori ad accompagnare in auto i figli a scuola. Ho cercato di trovare rapidamente una soluzione, contattando il dirigente delle Ferrovie sud-est, il quale mi ha suggerito di inoltrare una formale richiesta ai dirigenti scolastici delle suddette scuole affinché presentino un'istanza di adeguamento dell'orario alle Ferrovie stesse. Mi auguro che tale richiesta venga formalizzata al più presto, in modo da garantire ai nostri ragazzi il diritto di usufruire dei mezzi pubblici insieme a quello di giungere puntuali al suono della campanella».



Potrebbeinteressarti