Cronaca Cultura Luoghi Lecce 

Area archeologica di Rudiae, insediato il comitato di gestione

La Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Brindisi e Lecce e il Comune di Lecce insieme per la promozione e valorizzazione dell'area.

Il “Comitato di gestione dell’area archeologica di Rudiae” si è insediato oggi, giovedì 11 agosto, presso la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio presso l’ex Ospedale S. Spirito di Lecce.

Il Comitato, composto da rappresentanti della Soprintendenza e del Comune di Lecce, ha dato avvio alle attività di coordinamento ai fini della promozione, della fruizione e della valorizzazione dell’Anfiteatro romano e del patrimonio archeologico di Rudiae, sulla base dell’Accordo sottoscritto nello scorso mese di maggio dal Soprintendente Francesca Riccio e dal sindaco Carlo Salvemini.

A seguito dello stesso accordo, la Soprintendenza ha inteso attivare immediatamente le procedure per individuare un soggetto terzo con il quale sottoscrivere un contratto di partenariato pubblico privato avente ad oggetto i servizi di visite guidate e di valorizzazione dell’Area archeologica di Rudiae.

Ciò ha permesso di sondare e conoscere più estesamente l’ambito d’interesse per le attività di fruizione e valorizzazione da svolgere a Rudiae. Alla pubblicazione di una prima richiesta di manifestazione d’interesse ha fatto seguito la vera e propria procedura d’affidamento che ha portato a selezionare la società Archeologia Ricerca e Valorizzazione di Cavallino.

Alla società - che già aveva svolto analogo servizio nel’ambito di una precedente fase sperimentale - viene richiesto, questa volta, un maggiore impegno dato il più ricco e strutturato complesso di attività previste che risultano potenziate per quanto riguarda l’accoglienza e i rapporti con l’utenza, la didattica, gli eventi, l’informazione e la comunicazione, da pianificare nel più esteso arco temporale di 2 anni. Le attività riguarderanno, ad un tempo, i beni di appartenenza sia statale sia comunale. In base all’Accordo dello scorso maggio, difatti, il Comune ha acconsentito all'utilizzo da parte della Soprintendenza delle superfici di sua proprietà tra cui il fondo Acchiatura, l'ingresso, le aree di passaggio e il parcheggio che potranno essere, così, gestiti in maniera unitaria con l’Anfiteatro.

Alla riunione odierna con la Soprintendente Francesca Riccio e l'Assessora alla Cultura del Comune di Lecce Fabiana Cicirillo hanno, dunque, partecipato i rappresentanti di A.R.Va in modo da poter concordare tempi e modalità per la riapertura del sito – ad inizio settembre - per le visite guidate e le altre iniziative, nonché per stabilire un programma di manutenzione.

''Come annunciato, la Soprintendenza ha lavorato senza sosta per portare a termine una procedura a più fasi il cui esito ha portato al potenziamento dell’offerta culturale per Rudiae e a stabilire i migliori presupposti per la sua ripartenza – in collaborazione con il Comune di Lecce - a servizio dell’eccezionalità di questo sito e delle aspettative di cittadini e visitatori>> - dichiara la Soprintendente.

Aggiunge l'assessora alla Cultura del Comune di Lecce Fabiana Cicirillo La collaborazione fruttuosa tra Comune e Soprintendenza ha reso possibile la ripartenza delle attività culturali e di visita a Rudiae, garantendo la presenza di un soggetto partner che offrirà a cittadini e visitatori i servizi necessari per conoscere Rudiae, apprezzarne la storia e goderne della bellezza. Ripartiamo insieme, dunque, su basi più solide e con più concrete prospettive di crescita per l'area archeologica che come amministratori avvertiamo il dovere di rendere sempre più conosciuta e fruita.


Potrebbeinteressarti