Cronaca Gallipoli 

Operazione Falling Stars a Gallipoli: un arresto e 10 denunce

Obiettivo della maxi-operazione sono state soprattuto le aree antistanti i locali della movida e le arterie stradali della Città Bella.

Nella serata di San Lorenzo, i Carabinieri della Compagnia di Gallipoli hanno effettuato una serie di controlli sul territorio denominando l'operazione ''Falling Stars'' (Stelle cadenti). Obiettivo della maxi-operazione sono state le aree antistanti i locali della movida e le arterie stradali della Città Bella.

Il bilancio complessivo dei controlli ha portato alla segnalazione alla Prefettura di Lecce per uso non terapeutico di sostanze stupefacenti un 21enne residente a Gravina di Puglia (Ba), studente. Il giovane, a Gallipoli, all’interno del parcheggio del “Praja” è stato trovato in possesso di circa 2 grammi di marijuana che è stata sequestrata;

•    Un 32enne residente ad Aradeo sottoposto a controllo dai militari è stato trovato in possesso di 1 grammo di marijuana, subito sequestrata;
•    Un altro 21enne ma residente ad Avetrana (Ta). Sul lungomare Galilei di Gallipoli è stato trovato in possesso di quasi un grammo di hashish, sottoposto a sequestro;
•    Sempre a Gallipoli, uno studente 22enne, via della chiesa, all’interno del parcheggio del “Praja”, veniva trovato in possesso di mezzo grammo di hashish finito sotto sequestro;
•    Un 34enne residente a Torre de’ Passeri (Pe). Predetto, in località Baia Verde, veniva trovato in possesso di circa 3,5 grammi di hashish e circa 1,5 grammi di marijuana, subito sequestrate;
•    Un 18enne residente a Rossano (Cs), studente, ancora all’ interno del parcheggio del Praja, è stato trovato in possesso di circa un grammo di hashish;
•    Un 34enne, in località Baia Verde, veniva trovato in possesso di circa mezzo grammo di hashish;
•    Addosso ad un 22enne residente a sant’Agata di Battiati (Ct), in località baia verde, è stato trovati circa 3 grammi di marijuana;
•    Deferito in stato di libertà per resistenza a pubblico ufficiale e vilipendio alle forze armate R. W., 22 anni, a bordo di un’Alfa Romeo 159, nel corso di controlli al codice della strada. Il giovane, giunto in corrispondenza della rotatoria in corso Capo di Leuca, non si è fermato all’alt dei militari dandosi alla fuga e mettendo in pericolo altri automobilisti. Il giovane è stato deferito in stato di libertà per guida in stato di ebbrezza alcolica e rifiuto di sottoporsi ad accertamento.
•    M. R., classe 1990, mentre transitava in via Lecce, a Gallipoli, alla guida di una Volkswagen golf è stato sottoposto a controllo con etilometro dai militar, risultando positivo con un tasso alcolemico di 0,88 g/l al primo controllo e 0,84 g/l al secondo. Per lui patente di guida ritirata e trasmessa alla competente u.t.g.;
•    M. V., classe 1990, sul lungomare Galilei di Gallipoli circolava alla guida di una Mercedes e sottoposto a controllo con etilometro, risultava positivo con tasso alcolemico di 0,56 g/l al primo controllo e 0,59 g/l al secondo. Patente di guida ritirata e trasmessa u.t.g. competente;
•    Per R. R. V., 22 anni, che transitava sul gran viale al mare, alla guida di una fiat punto, è stato sottoposto a controlli con etilometro ed è risultato positivo con un tasso alcolemico di 0,62 g/l al primo controllo e 0,66 g/l al secondo. Anche per lui patente di guida ritirata e segnalazione all’u.t.g. competente.
Inoltre, ad Aradeo, i carabinieri della locale stazione, hanno dato esecuzione ad un mandato di arresto europeo emesso in Germania per associazione finalizzata al traffico di stupefacenti, nei confronti di c. L., classe 1996. I militari, nell’ambito di una attività investigativa e in seguito a servizi di osservazione, sono riusciti a rintracciare il 26enne in centro. Nel corso dell’esecuzione del provvedimento, l’uomo al momento dell’ingresso in caserma, ha tentato la fuga opponendo resistenza nei confronti dei militari, a cui ha strappato le uniformi. È stato così arrestato e, dopo le formalità di rito, trasportato presso la casa circondariale di lecce a disposizione dell’autorità giudiziaria.

I militari del nucleo radiomobile, al termine di un’immediata e tempestiva attività investigativa scaturita a seguito di un controllo al codice della strada e alla denuncia di un furto di 4 biciclette, perpetrato ai danni di un 21enne nato a Treviso e residente a Recanati (Mc), studente, ed un altro 21enne nato a Treviso e residente a paese (tv), anche lui studente, mentre le altre due biciclette erano state sottratte ad una società di noleggio del luogo. I militari hanno perciò deferito in stato di libertà L. D., nato a bari nel 1977, disoccupato, con precedenti e C. L., nato a Casarano nel 1977, disoccupato, pure lui con precedenti penali. Durante il controllo scaturito da un tentativo di fuga di una fiat panda, rinvenivano occultati interno portabagagli i velocipedi asportati poco prima a questa via villini e diversi arnesi da scasso, sottoposti a sequestro. Refurtiva rinvenuta restituita agli aventi diritto.

A Sannicola, i militari della locale stazione, al termine di un’attività di indagine, hanno deferito in stato di libertà P. M., 60enne nato ad Aradeo, nullafacente, con precedenti ed M. F., nato ad Aradeo nel 1958, nullafacente, ed anch’egli già noto alle forze dell’ordine. Attraverso l’analisi dei filmati degli apparati di videosorveglianza presenti in zona, si è giunti all’individuazione de i due quali autori del tentato furto, poiché lo scorso 15 luglio avevano tentato di accedere all’interno di una villa.

A Copertino, i militari della locale tenenza, al termine di un’attività d’indagine scaturita a seguito della denuncia di furto di alcuni tubi e cavallotti in metallo, due pompe in rame da irrigazione, una rete metallica e diversi arnesi depositati interno terreno agricolo privato, hanno deferito in stato di libertà D. F., classe 1979, e C. O., classe 1998. L’analisi dei filmati degli impianti di videosorveglianza presenti in zona, hanno consentito di indentificare i due quali autori del furto, rinvenendo presso l’abitazione del 24enne il furgone utilizzato per trasportare la refurtiva, provvedendo a sequestrarlo e ad informare l’autorità giudiziaria.

Nel corso del servizio, è stato sanzionato per l’attività di noleggio con conducente senza licenza: C. S. poiché espletava abusivamente l'attività a bordo di un Ford Ducato.

Infine, dopo mirati posti di controllo effettuati nei punti di maggiore concentrazione turistica giovanile, sono state identificate 350 persone, fermati 225 veicoli ed elevate 54 sanzioni al Codice della Strada.





Potrebbeinteressarti