Cronaca Lecce 

Maraschio, le feste patronali coinvolgono migliaia di persone. Investimenti giustificati

Il presidente dei Luminaristi Pugliesi propone una riflessione su un argomento di stretta attualità dopo le esternazioni del parroco di Vernole su Facebook.

Dopo la vicenda del parroco di Vernole che ha affidato a Facebook una sua riflessione sui costi legati alle festepatronali ritenuti eccessivi (70mila Euro in quelcaso), Vito Maraschio, Presidente dei Luminaristi Pugliesi, ha posto l'attenzione proprio sul tema di quanto si spenda per manifestazioni che, magari, durano qualche ora e che in alcuni casi richiedono, appunto, somme elevatissime.

Ma occorre riflettere su che cosa sia una festa patronale. Una tradizione antica, in alcuni casi antichissima, che si basa sul sentimento di fede di tante comunità.
Quasi sempre uno dei pochi momenti, se non l’unico, in cui un paese si ritrova per onorare il proprio Santo e divertirsi dopo un anno di lavoro e di sacrifici.

Nel perpetuarsi di questa forma del nostro passato, c’è il mantenimento di peculiarità della nostra cultura, della nostra gastronomia, della nostra arte. Nelle feste patronali sono coinvolte migliaia di persone, luminaristi, fuochisti, bandisti, commercianti, giostrai, organizzatori di spettacoli.

Persone il cui lavoro dipende dalle feste, da quelle feste che rappresentano un aspetto importante dell’accoglienza turistica che il nostro territorio offre. Se pensiamo a ciò che ruota intorno alle feste ci rendiamo conto che sono un mondo bellissimo soprattutto perché la fede, quella fede che qualcuno non vuole vedere, è la base sulla quale e per la quale tutto si muove.


Potrebbeinteressarti