Cronaca Gallipoli 

Presunto stupro a Gallipoli, i due turisti tornano liberi

I due giovani toscani, di 27 e 19 anni, erano stati accusati da una 20enne belga. Il Tribunale del Riesame ne ha disposto la liberazione

Il Tribunale del Riesame ha disposto lo scioglimento della misura cautelare nei confronti dei due turisti toscani accusati di violenza da una 20enne belga. I due, di 27 e 19 anni, erano stati arrestati e confinati agli arresti domiciliari un mese fa: la giovane li aveva denunciati dopo un episodio accaduto nel bagno di un bar di Gallipoli. Secondo il racconto della ragazza i due la avrebbero costretta a rapporti sessuali contro la sua volontà seguendola nei bagni del locale. 

Opposta la versione dei due turisti che hanno sempre parlato di rapporti consenzienti. Il Riesame ha annullato il provvedimento cautelare emesso dal Gip e i due sono tornati in libertà in attesa dell'avvio del processo. 


 

Potrebbeinteressarti


Armi e droga nel Campo Panareo, un arresto

In manette un giovane di origine slava naturalizzato italiano. Recuperati un kalashnikov, circa 6 kg. di marijuana, oltre 1.5 kg. di hashish, due pistole di piccolo calibro e numerosi proiettili di vario calibro.