Cronaca Scuola Università Lecce 

Tollemeto: ''Tariffe agevolate per studenti e universitari sul trasporto extraurbano e SalentoinBus tutto l'anno''

Il consigliere delegato ai Trasporti della Provincia di Lecce ha scritto alla Regione Puglia affinché sia garantito il diritto allo studio ed incentivare l'utilizzo del trasporto pubblico extraurbano.

Ettore Tollemeto, Consigliere delegato ai Trasporti della Provincia di Lecce, ha scritto alla Regione Puglia affinché sia garantito  il diritto allo studio ed incentivare l'utilizzo del trasporto pubblico extraurbano.

''Pochi mesi fa, dopo essere stato eletto consigliere provinciale, ho ricevuto dal presidente Minerva, che ringrazio ancora per la fiducia, la delega ai Trasporti. Un settore nevralgico per il nostro territorio. Purtroppo (lo ricordo a coloro che sembrano essersene dimenticati), la Provincia è, ad oggi, un ente di secondo livello, con scarsa disponibilità finanziaria, e funzionale più ad un ruolo di raccordo tra territorio, cittadini, amministrazioni comunali e Regione.

Appena ho ricevuto la delega, in ogni caso, ho approfondito le diverse problematiche, e mi sono messo subito a lavoro per risolverle. Mi sono occupato, immediatamente, del SalentoinBus, un servizio - fondamentale per il settore turistico nel periodo estivo - che collega i principali centri del territorio con le località marine, altrimenti irraggiungibili. Ho poi incontrato le rappresentanze degli studenti e degli universitari per raccogliere le loro istanze. Parliamo di ragazzi costretti ogni giorno a spostarsi per recarsi a scuola o in università percorrendo anche decine di chilometri.

Ho scritto alla Regione Puglia e, precisamente, agli assessorati ai Trasporti, all'Istruzione e al Turismo. Ho richiesto, al fine di garantire il diritto allo studio ed incentivare l'utilizzo del trasporto pubblico extraurbano, molto importante soprattutto in questo periodo storico, che vengano previste delle agevolazioni tariffarie per gli studenti che ne usufruiscono.

Ad oggi sono previste riduzioni solo in caso di abbonamento mensile, senza alcuna distinzione. Non è ammissibile che i beneficiari di borsa di studio, per esempio, non siano destinatari di sconti particolari, come invece è previsto per il trasporto urbano. Non è ammissibile una disparità di trattamento tra chi vive a Lecce e chi vive in provincia. Riguardo SalentoinBus, ho richiesto che nel Piano di Bacino del Trasporto pubblico siano attivate 365 giorni l'anno anche le linee che, ad oggi, funzionano solo nei mesi estivi.

Si parla di turismo destagionalizzato, ma come lo si implementa se non garantiamo ai turisti, o agli stessi residenti, di spostarsi liberamente e con comodità in tutto il territorio e tutto l'anno? Oltre a ciò, ho anche chiesto che, alla linea già prevista di collegamento tra Nardò e le sue marine, venga aggiunta una fermata presso il Parco Naturale di Porto Selvaggio, in maniera tale che la sua bellezza possa essere ammirata da un numero maggiore di turisti e non. Sono sicuro che la Regione Puglia, sensibile a questi temi, non rimarrà sorda dinanzi a tutte queste richieste.

Da parte mia, continuerò ad ascoltare, ad ascoltarvi, ad informare e a farmi promotore di ogni istanza ed iniziativa che possano migliorare il settore e il nostro territorio''.


Potrebbeinteressarti

Borse di Studio 2022-2023, approvato il bando

Con oltre 78 milioni di euro si garantirà a tanti ragazzi e ragazze pugliesi di proseguire il percorso di studi in Università, Accademia di Belle Arti o Conservatorio musicale presenti sul territorio regionale.