Cronaca Sanità Solidarietà Lecce 

A Lecce visite oculistiche gratuite ai profughi ucraini

A partire da oggi, Giornata dell'Oculista Solidale, al Vito Fazzi erogazione di prestazioni gratis e, se necessari, interventi chirurgici dovuti a lesioni o ferite da guerra.

I medici oculisti del Reparto di Oculistica del Vito Fazzi - facenti parte della Società Oftalmologica Italiana - aderiscono all'iniziativa della SOI, di solidarietà con i profughi ucraini.

Da oggi, 6 Maggio, Giornata dell’Oculista Solidale, la U.O.C. di Oculistica del Presidio Ospedaliero Vito Fazzi di Lecce diretta dal Dott. Antonio Mocellin, con la collaborazione di tutta l’equipe medica e di comparto, prende in carico i profughi ucraini, attraverso l’erogazione di visite oculistiche gratuite e se necessario effettuando interventi chirurgici, a seguito di lesioni o ferite da guerra.

La Società Oftalmologica Italiana - il cui Presidente è Matteo Piovella - aderisce alla Federazione delle Società Medico Scientifiche Italiane (FISM) che ha garantito il proprio supporto al popolo ucraino attivando un Numero Verde di utilità sociale.

Le Prefetture, le associazioni umanitarie o i singoli cittadini ucraini (muniti di codice regionale STP) possono contattare direttamente il numero verde dedicato 800.588 653 (dal lunedì al venerdì ore 9-13). Le richieste verranno indirizzate presso le strutture/studi - che hanno dato disponibilità - più vicine al luogo di domicilio del paziente.


Potrebbeinteressarti