Cronaca Nardò 

Controlli anti covid, chiuso il Ficodindia: centinaia di giovani assembrati

I carabinieri della Compagnia di Gallipoli hanno effettuato un servizio sul territorio. A Ugento fermato in flagranza mentre si appropriava di uno zaino dall’ombrellone

Controlli sul territorio dei carabinieri della Compagnia di Gallipoli. A Porto Selvaggio sanzionato per violazione delle norme anticovid-19 il Ficodindia, per il mancato rispetto del previsto distanziamento, sia all’interno che all’esterno del locale: riscontrata la presenza di centinaia di giovani avventori tutti assembrati e senza mascherina, intenti a consumare bevande alcoliche e a ballare. Il titolare è stato sanzionato con la chiusura per cinque giorni.

A Galatina, un conducente denunciato in stato di libertà per detenzione illegale ai fini spaccio. Fermato a bordo di un’autovettura, aveva addosso un contenitore in plastica contenente 3 involucri in cellophane con tre grammi ciascuno di marijuana e 150 euro in contanti, tutto sequestrato. Segnalati alla prefettura per uso non terapeutico di sostanze stupefacenti 2 soggetti trovati con marijuana.

Denunciato in stato di libertà per evasione, un uomo attualmente sottoposto al regime degli arresti domiciliari a Nardò. Nonostante il permesso di assentarsi, l’uomo si era allontanato per motivi diversi.

Denunciati cinque conducenti in stato libertà per guida in stato di ebbrezza alcolica.

A Ugento a Torre San Giovanni, durante un controllo presso uno stabilimento balneare, i carabinieri hanno arrestato nella flagranza del reato un uomo sorpreso mentre si stava impossessando dello zaino presente sotto l'ombrellone di un bagnante, approfittando di un suo momento di distrazione, per poi darsi fuga. Il responsabile è stato fermato e ha restituito l'intera refurtiva, di circa 400 euro.

L’uomo è stato trasferito presso la propria abitazione agli arresti domiciliari.

Potrebbeinteressarti