Cronaca Salve 

Minaccia convivente e aggredisce al volto un carabiniere, 23enne finisce in carcere

L'intervento della pattuglia della stazione di Presicce dopo la chiamata al 112 della donna

Sorpreso dai carabinieri a minacciare e maltrattare la convivente, reagisce aggredendo uno dei militari. E' stato arrestato nel pomeriggio di ieri un 23enne di Presicce che dovrà ora rispondere di resistenza violenza e minaccia a pubblico ufficiale, maltrattamenti in famiglia e minacce, violenza e violazione di domicilio privata.

Una pattuglia dei carabinieri della stazione di Presicce è intervenuta in casa della coppia a seguito della chiamata della donna al 112: la 27enne ha riferito ai carabinieri che l'uomo la srtava minacciando nel corso di una discussione. I militari, giunti sul posto, hanno tentato di portare alla calma il soggetto, il quale però ha reagito colpendo con violenza al volto uno dei due carabinieri dandosi poi alla fuga.

Il giovane è stato poi prontamente fermato da un'altra pattuglia giunta nel frattempo ed è stato condotto presso la stazione di Salve per i successivi accertamenti. Il militare ferito è stato trasportato presso l'ospedale di Tricase (le) per le cure del caso mentre il 23enne è stato accompagnato presso il carcere di Lecce.

Potrebbeinteressarti