Politica Puglia sette 

Salvini “deluso” dalla Puglia: «Ci aspettavamo qualcosa di più»

Il leader della Lega non nasconde la propria delusione per un risultato che immaginava più ampio

È un Salvini deluso quello che commenta i dati della Puglia: nelle previsioni del centrodestra, la Toscana, per il valore storico di roccaforte del centrosinistra, e la Puglia in quanto regione del Sud e terra d’origine del premier Conte. Già in sede di scelta del candidato del centrodestra, erano emerse delle divergenze tra la Lega che avrebbe voluto proporre un proprio nome e Giorgia Meloni, che aveva rivendicato il diritto di indicare un proprio nome.

Successivamente erano emersi malumori sul nome di Fitto dentro proprio al partito della Meloni, che lo vedeva come “corpo estraneo”, vista la sua provenienza centrista e da Forza Italia, sebbene la leader di partito aveva difeso quella scelta per allargare il perimetro di Fdi. A risultato acquisito, però, Salvini non ha nascosto la propria delusione: Pensavo e speravo qualcosa di più in Puglia. La partita della Campania era segnata per mille ragioni, speravo in una differenza minore in Puglia”.

A rilanciare il pensiero dello stesso Salvini è il vice di Salvini, Lorenzo Fontana che ha dichiarato a caldo: “Nel Mezzogiorno va aperta una riflessione all'interno di tutto il centrodestra. Tutti dobbiamo porci delle domande e magari anche un rinnovamento della classe dirigente, il centrodestra deve puntare ad avere un linguaggio nuovo e quindi anche persone nuove, non è tanto una questione di competenze ma di immagine e mediatica, l'elettorato forse chiede rinnovamento”. 

 

Potrebbeinteressarti