Cronaca Taurisano 

Sfuggì ai poliziotti a bordo i scooter rubato, finisce in carcere 32enne di Taurisano

Il Tribunale ha disposto la revoca degli arresti domiciliari dopo i reati commessi lo scorso 30 giugno

Gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Taurisano, nella mattinata odierna, hanno notificato il decreto emesso del Tribunale di Sorveglianza di Lecce a  Preite  Edoardo, di anni 32, con la quale viene disposta la sospensione della misura alternativa dell’affidamento in prova e viene applicato un ordine di carcerazione per i reati commessi lo scorso 30 giugno. Quel giorno Preite era stato arrestato con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale, porto abusivo di arnesi atti allo scasso e ricettazione.er tale ragione

A bordo di uno scooter alla vista degli agenti, si diede alla fuga nel pieno traffico cittadino. La forte velocità ed una pozzanghera sull’asfalto fece cadere i due fuggitivi e Preite fu raggiunto dai poliziotti che spinse e aggredì nel tentativo di evitare l’arresto.

All’interno della moto, rubata un anno fa a Torre San Giovanni c'erano un passamontagna, diversi  cacciaviti, una chiave inglese ed un “piede di porco”.

A seguito dell’arresto è stata richiesta al Tribunale di Sorveglianza di Lecce la revoca del beneficio dell’affidamento in prova: Preite è stato così condotto presso la Casa Circondariale di Lecce Borgo San Nicola per l’espiazione della pena residua.

Potrebbeinteressarti