Cronaca Lecce Puglia sette 

Uno rapina l’agenzia, l’altro assalta due attività commerciali: nei guai

Il primo, già in carcere, è stato nuovamente arrestato; il secondo soggetto, per il momento, solo denunciato

Guai per una coppia di rapinatori. Nel primo caso, è stata eseguita dai carabinieri di Ceglie Messapica l’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un 25enne in carcere a Lecce, su disposizione del Tribunale di Brindisi. 

A conclusione degli accertamenti, si è verificato che il 25enne detenuto si era reso autore l’11 settembre 2019 di una rapina, armato di coltello, all’interno di un’agenzia di pratiche auto di quel centro, facendosi consegnare dalla dipendente 1500 euro per poi scappare a piedi. Nell’immediatezza del fatto, i militari avevano acquisito le immagini dalle telecamere, pubbliche e private, esistenti nei pressi dell’agenzia, e ricostruito gli spostamenti del rapinatore lungo la via di fuga, permettendo anche il recupero degli indumenti, quali una felpa ed un passamontagna, indossati dal giovane durante la rapina.

Nel secondo caso, nei guai un 23enne di Carovigno, denunciato da carabinieri per la rapina, avvenuta nella serata del 2 luglio, e per tentata rapina, consumata invece nel pomeriggio successivo. In particolare, a conclusione delle indagini, è risultato come il giovane, col volto travisato con sciarpa e berretto da baseball e armato di coltello a serramanico, in poco meno di 24 ore si sia reso responsabile dei due colpi nei confronti di altrettante attività commerciali del luogo.

Nella prima rapina, si è fatto consegnare l’incasso del registratore di cassa e della merce per un valore di 100 euro, mentre presso la seconda attività non è riuscito nell’intento, in quanto le urla della cassiera lo hanno spaventato e messo in fuga. Sono in corso ulteriori indagini. 

 

Potrebbeinteressarti