Cronaca Puglia sette 

Maxi operazione tra Italia e Albania: 37 arresti, sequestrate tre tonnellate e mezzo di droga

Le ordinanze cautalari eseguite in diverse città italiane compresa Lecce

Aveva ramificazioni anche nel Leccese l'organizzazione dedita al traffico internazionale di stupefacenti sgominata in queste ore in una maxi operazione coordinata dalla Dda di Bari che ha portato a 37 arresti e al sequestro di tre tonnellate e mezzo tra marijuana, cocaina e hashish.

Le indagini sono state portate avanti dalla Dia di Bari con l'ausilio della Criminalpol, dell'ufficio di collegamento interforze di Tirana e della polizia albanese, e con la collaborazione, in Italia, di Carabinieri, Polizia di Stato, Guardia di Finanza e della Dia di Foggia, Lecce, Bologna, Roma, Napoli e Catanzaro, e della Procura Speciale anticorruzione e criminalità organizzata di Tirana, con il coordinamento di Eurojust, diretto dal membro nazionale italiano.

Gli arrestati, italiani ed albanesi, sono persone ritenute responsabili di traffico internazionale di ingenti quantitativi di sostanze stupefacenti.

Sono in esecuzione anche decreti di sequestro per complessivi 4 milioni di euro. Nel corso delle indagini, sono state sequestrare circa tre tonnellate e mezzo di droga tra marijuana, cocaina ed hashish, per un valore di oltre 40 milioni di euro e corrispondenti a circa 7 milioni di dosi.

Maggiori elementi sull'operazione saranno forniti nel corso di una conferenza stampa che si terrà alle 12, a cui parteciperanno Federico Cafiero De Raho, procuratore Nazionale Antimafia e Antiterrorismo, Arben Kraja, procuratore speciale anticorruzione e criminalità organizzata di Tirana, Filippo Spiezia, vice Presidente e Membro per l'Italia di Eurojust, Giuseppe Volpe, procuratore di Bari, con il Procuratore Aggiunto Francesco Giannella, titolare della Dda di Bari e Giuseppe Governale, direttore della Dia.


Immagine di repertorio

Potrebbeinteressarti