Cronaca Casarano 

Carabinieri in azione nel casaranese: arresti e denunce per droga, armi e violenze

Controlli serrati ad Alliste, Melissano, Taviano, Matino e Ugento

Un giro di vite sulle strade del casaranese: i carabinieri sono intervenuti per contrastare reati contro il patrimonio, consumo e spaccio sostanze stupefacenti, controllare persone sottoposte a limitazioni della libertà ed alla circolazione stradale.

A Matino denunciato un uomo, poiché, dopo una perquisizione è stato trovato in possesso di 24 cartucce cal. 22, 2 ogive per f.a.l. e 2 cartucce cal. 9, tutte detenute illegalmente. Sempre a Matino, i carabinieri hanno arrestato in esecuzione, ad un provvedimento emesso dall’ufficio di sorveglianza di lecce K. L., 46enne. Sottoposto all’affidamento in prova ai servizi sociali per aver commesso reati in materia di stupefacenti è stato sorpreso dai carabinieri violare le prescrizioni imposte, non essendo rientrato a casa negli orari prestabiliti e giungendo ad infastidire una donna residente nel suo stesso paese. L’arrestato, è stato trasferito presso la casa circondariale di Lecce.

A Melissano, arrestato in flagranza, un 51enne resosi responsabile di maltrattamenti nei confronti della madre, culminati con il tentativo di aggressione avvenuto all’interno della propria abitazione, scongiurato dal pronto intervento dei carabinieri. L’arrestato è stato trasferito a Lecce

Sempre a Melissano denunciato un uomo, trovato in possesso di un coltello a serramanico. I carabinieri hanno anche deferito un uomo ed una donna, i quali, dopo aver pubblicato on line annunci di vendita, si sono fatti versare sulle rispettive carte di credito dagli acquirenti 500 euro per la vendita di un elettrodomestico e 160 euro per la vendita di alcuni capi di abbigliamento, senza mai consegnare la merce. Denunciato anche un uomo sottoposto al regime arresti domiciliari ad Alliste, sorpreso allontanarsi dalla propria abitazione per recarsi nel comune di Melissano.

A Racale, una denuncia nei confronti di un uomo agli arresti domiciliari che aveva con sé 0,88 grammi di eroina, e di vario materiale per il confezionamento di sostanze stupefacenti. Un uomo ai domiciliari è stato sorpreso in compagnia di una persona pregiudicata.

A Ruffano, un uomo sottoposto al regime degli arresti domiciliari si era allontanato dall’abitazione

A Taviano, una donna ai domiciliari è stata sorpresa, mentre era in compagnia di uomo, con 3 involucri contenenti 0,80 grammi di cocaina. Anche un altro arresto per stupefacenti a Taviano: si tratta di un uomo che aveva con sé 1,2 grammi di cocaina e la somma di euro 55 euro. Fermato anche un conducente sprovvisto patente di guida poiché mai conseguita.

A Ugento, sono stati denunciati un uomo ed una donna che avevano con sé 24 grammi di marjuana, 3 piante di marijuanna, un bilancino, 6 proiettili cal. 6.3, e sostanze da taglio e materiale per il confezionamento di sostanze stupefacenti. Un conducente, dopo un incidente stradale, sottoposto ad accertamenti è risultato avere un tasso alcolemico di 2,5 gr./l.itro, superiore ai limiti consentiti. La patente è stata ritirata.

I carabinieri hanno segnalato prefettura di Lecce 6 giovani per “uso non terapeutico di sostanze stupefacenti”.

 

 

Potrebbeinteressarti