Cronaca Puglia sette 

Ai domiciliari si ritrovano sul terrazzo condominiale per chiacchierare e finiscono in manette

Uno dei due ha anche cercato di eludere il controllo scappando sui tetti, mentre l’altro è stato trovato in possesso di marijuana

Volevano chiacchierare per passare il tempo che dovevano trascorrere ai domiciliari e si sono ritrovati sul terrazzo condominiale: peccato che i due soggetti abbiano dovuto fare i conti con i carabinieri che non hanno assecondato il loro istinto di libertà. E così due brindisini rispettivamente di 21 e 35 anni, che erano finiti in manette, rispettivamente per furto ed evasione e per furto e ricettazione, si sono visti nuovamente arrestati per evasione.

Nel corso del controllo, infatti, i due, sono stati sorpresi senza autorizzazione sul terrazzo condominiale in cui risiedono mentre erano intenti a colloquiare tra loro.

Alla vista dei militari operanti, uno dei due si è dato a precipitosa fuga sui tetti, facendo perdere temporaneamente le proprie tracce, per poi essere rintracciato nel corso della serata.

L’altro, invece, è stato trovato in possesso di un involucro in cellophane contenente marijuana, sottoposta a sequestro.

Su disposizione dell’autorità giudiziaria, i due sono stati rimessi in libertà e riassegnati ai domiciliari. 

Potrebbeinteressarti