Cronaca Puglia sette 

Salento a zero contagi. In Puglia altri 10 positivi, tutti nella provincia di Foggia

Il consueto bollettino regionale sull’andamento del virus. Novità sul caso della famiglia positiva a Foggia: altre 9 persone contagiate e 83 in isolamento

Un’altra giornata a zero contagi nel Salento, mentre il numero dei positivi in Puglia resta costante e soprattutto i nuovi casi sono tutti provenienti dalla stessa area, ovvero dalla provincia di Foggia. Questi, in sostanza, i numeri del bollettino giornaliero fornito dalla Regione sull’andamento del virus.

Sulla base delle informazioni del Dipartimento Promozione della Salute, risulta che i test registrati per l’infezione da Covid-19 Coronavirus siano 2.626 test con 10 nuovi casi, tutti nella provincia di Foggia. Un decesso, invece, è stato registrato nella provincia di Brindisi.

Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 109.499 test. Salgono a 2.471 i pazienti guariti mentre restano positive 1513 persone.

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 4.479 così divisi: 1.473 nella provincia di Bari (un caso è stato eliminato dal database), 383 nella Bat, 651 in quella di Brindisi, 1.152 in quella di Foggia, 511 nella provincia di Lecce, 280 a Taranto, 28 attribuiti a residenti fuori regione, 1 per il quale è in corso l'attribuzione della relativa provincia.

I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l'acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti.

APPROFONDIMENTO SUL DATO DELLA PROVINCIA DI FOGGIA

Con riferimento alla situazione della Provincia di Foggia e in particolare al focolaio individuato il 24 maggio del nucleo familiare di 5 persone, risultato positivo al coronavirus, il direttore della Asl di Foggia, Vito Piazzolla, comunica che la Asl ha sottoposto a sorveglianza sanitaria 83 persone che quindi si trovano in isolamento.

Al momento sono risultate positive altre 9 persone. Delle persone positive nell'ambito di questo focolaio, 3 hanno avuto necessità di ricovero.  Le altre sono in quarantena domiciliare e le loro condizioni di salute sono buone. 

Potrebbeinteressarti